Venerdì 30 Settembre 2016 | 06:55

STUDENTI IN CRESCITA

Campus, boom di iscritti

I dati dell'Università: +12,8% di immatricolazioni

Campus, boom di iscritti

FORLÌ. Boom di iscritti al Campus universitario di Forlì per l’anno accademico 2015-2016. Il dato è certificato dal Nucleo di Valutazione di Ateneo. Le immatricolazioni in Romagna, registrano un aumento per i Campus di Forlì (+12,8%), Ravenna (+5,3%) e Rimini (+2,7%), mentre sono in lieve calo le immatricolazioni nel Campus di Cesena (-1,7%). Da registrare in particolare la crescita delle lauree magistrali a Ravenna (+21,3%), a Forlì (+15,8%) e a Rimini (+10,7%), mentre le triennali crescono in particolare a Forlì (+11,3%) e a Bologna (+5,1%).

Il sindaco di Forlì, Davide Drei così commenta i dati sull'università: «I dati più che positivi sui nuovi iscritti al Campus universitario di Forlì mi riempiono di soddisfazione e confermano, ancora una volta, la bontà delle direttrici culturali intraprese, delle scelte sulle infrastrutture, frutto di volontà e lungimiranza, e degli investimenti fatti sulla qualità della ricerca e della didattica. Più in generale, su Forlì come “città universitaria”, leva di sviluppo e di crescita di un intero territorio. Siamo in presenza di numeri importanti che attestano l’attrattività del nostro Polo Universitario, sia in termini di proposta formativa sia sotto il profilo dei servizi».

Il deputato forlivese Marco Di Maio rilancia: «Sono numeri che confermano la bontà della scelta del decentramento universitario romagnolo e che ci dicono che l'Alma Mater fa bene a rimettere al centro del proprio progetto di sviluppo le sedi decentrate - commenta il parlamentare Marco Di Maio -. Fa ben sperare per il futuro la scelta del nuovo magnifico rettore, Francesco Ubertini, di tenere per sè la delega alla Romagna perchè oltre all’investimento sui muri dei Campus, abbiamo bisogno di investimenti che aumentino ancor di più la qualità della didattica e di invertire definitivamente la rotta rispetto al ritorno all’accentramento su Bologna vissuto negli ultimi anni. Se qualcuno aveva dubbi sulla validità della scelta romagnola e sull’opportunità di investire sulle nostre sedi, ora sono definitivamente fugati».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000