Giovedì 29 Settembre 2016 | 18:57

PROGETTO BLOCCATO

Non saranno tagliate le piante di corso Diaz

Il Comune si ferma: «Non ci sono le condizioni per proseguire»

Non saranno tagliate le piante di corso Diaz

FORLÌ. Il Comune blocca il suo progetto di riqualificazione di corso Diaz. I bagolari non saranno tagliati. Le risorse andranno a favore di altri interventi per nuove alberature in spazi e vie del centro storico. La decisione è arrivata ieri, ma le divisioni tra Amministrazioni e i comitati in difesa delle piante restano forti.

«In merito al progetto di riqualificazione di Corso Diaz, ereditato dall’attuale Amministrazione e vicino alla conclusione dell’iter procedurale, che prevedeva l’abbattimento di 17 alberi a fronte della messa a dimora di 62 nuove alberature e che, negli ultimi mesi, è stato oggetto di opposte valutazioni e critiche da parte di comitati di cittadini, rappresentanze associative e di quartiere, conseguenti all’avvio di un percorso di partecipazione per la valutazione e il miglioramento del progetto stesso, l’amministrazione comunale ha deciso di non procedere alla sua realizzazione». E’ quanto deciso dal Comune per porre fine a ormai mesi di polemiche e incontri. «Come noto, l’Amministrazione - affermano il sindaco di Forlì, Davide Drei, e il vicesindaco, Veronica Zanetti - ha sostenuto il progetto, in coerenza con le linee programmatiche di mandato secondo le quali “il centro storico è il biglietto da visita della città, quindi occorre intervenire accuratamente sulla valorizzazione della sua dimensione estetica (decoro e verde pubblico)”. Pur avendo manifestato poi piena disponibilità a trovare una mediazione che modificasse il progetto, non ha però riscontrato alcuna apertura da parte dei rappresentanti del Gruppo spontaneo e, dunque, ritiene che non vi siano le condizioni per proseguire con l’attuazione del progetto. Dal momento che sono in cantiere nuovi progetti di riqualificazione sposteremo l’investimento previsto a favore di interventi ad oggi non finanziati che prevedono l’inserimento di nuove alberature in spazi e vie del centro storico, senza intervenire su quelle esistenti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000