Domenica 25 Settembre 2016 | 05:40

Più letti oggi

IL CUORE DELLA CITTÀ

«Il centro cambierà volto»

Varchi telecontrollati nel 2016

 «Il centro cambierà volto»

FORLÌ. Il centro storico cambierà volto e, anzi, alcuni interventi sono già partiti e hanno iniziato a mostrare i primi risultati. E’ quello che garantisce il vicesindaco con delega al centro storico, Veronica Zanetti, dopo che dalle associazioni di categoria Confcommercio, Confesercenti e Cna di Forlì era pervenuta la sollecitazione a rendere pubblico il “famoso” progetto sul centro cittadino più volte preannunciato dalla giunta in carica ma ancora tenuto in un cassetto.

«A seguito di un lungo iter di incontri e confronti, anche con le stesse associazioni dei commercianti, noi siamo praticamente pronti - ribatte Veronica Zanetti -. Devo premettere che il progetto sul centro storico è fatto di tanti pezzi, mattoncini di maggiore o minore importanza ma che, presi tutti insieme, possono comporre un vero e proprio pacchetto di azioni per il rilancio del cuore della città». Per questo «già molti dettagli saranno resi noti entro fino mese e in novembre - specifica l’assessore al centro storico - infatti, uno dei primi interventi riguarderà la sicurezza. Su questo fronte posso anticipare che stiamo per presentare l’attivazione di un presidio speciale in centro, volto proprio all’antidegrado». Anche sulla sosta, come auspicato dalle stesse associazioni dei commercianti, si prevede di intervenire con scontistiche nel periodo natalizio. Nel suo complesso, sarebbero almeno 70 le azioni previste dall’Amministrazione, «che mantiene gli occhi puntati sul centro storico, per riportare la qualità dentro le sue mura e, soprattutto, per sviluppare un nuovo approccio alla città». «La nostra - chiarisce, infatti, Zanetti - è una visione chiara. Sappiamo dove siamo e dove vogliamo andare nell’arco della legislatura, è ovvio che non tutte le iniziative partono domattina ma che ci vorrà più o meno tempo». Alcuni interventi, però, sarebbero già completati, come rimarca ancora Zanetti: «Penso, in particolare, alla messa in sicurezza di via Cignani, un’operazione dal budget minimo ma con decisivi risvolti sulla sicurezza. Mentre ha una portata, un valore e tempistiche di certo più rilevanti il recupero dell’asilo Santarelli, con una prospettiva che vuole valorizzazione il patrimonio storico e museale forlivese partendo dal concetto di città come bene comune, che va difesa, tutelata e rigenerata». Un altro tema caldo sarà quello dell’accessibilità. «L’assessore Alberto Bellini aveva già presentato in commissione consiliare i dati del piano del traffico, doveva seguire in questi giorni una progettualità. Dopo le dimissioni e il subentro di Nevio Zaccarelli nella carica di assessore all’ambiente, i tempi si sono però allungati, ma ci saranno novità anche su questo fronte». I “temuti” (dai commercianti ) varchi elettronici saranno una di queste innovazioni. «Arriveranno nella seconda metà del 2016, si sono infatti concluse recentemente le procedure per la gara. Mi preme però dire - chiude però Zanetti - che non saranno affatto un ostacolo all’accesso al centro, perché definiranno il perimetro della Ztl, esattamente come la limitazione già attiva».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000