Venerdì 09 Dicembre 2016 | 02:51

FENOMENO ALLARMANTE

Assicurazioni false, la nuova piaga

Grande attenzione della Polizia stradale: in un anno da due a cento casi

Assicurazioni false, la nuova piaga

FORLÌ. Calo consistente dei morti sulle strade, incremento dei sinistri rilevati, ma solo per l'incremento delle pattuglie in servizio, sequestri record di droga, grande attenzione alla contraffazione delle assicurazioni auto.

Il riconoscimento. Tra soddisfazione e impegno il dirigente della sezione di Polizia stradale di Forlì, Michele Pascarella traccia un bilancio dell'attività della sezione, sottolineando la bontà delle strategie messe in pratica per combattere gli incidenti stradali, che restano una piaga, ma in flessione rispetto al passato. «A tal proposito - dice il comandante Pascarella – colgo l'occasione per ringraziare il prefetto della provincia di Forlì-Cesena Erminia Rosa Cesari, che ha fatto pervenire al mio ufficio una lettera nella quale ha espresso il suo compiacimento per i lusinghieri risultati conseguiti nelle aree della provincia in cui la vigilanza stradale vede impegnata 24 ore su 24 la Polizia stradale di Forlì-Cesena. Ringraziamenti estesi a tutti gli agenti».

Meno morti. Come confermato dai dati resi noti dall'Asaps. Associazione sostenitori amici polizia stradale, il decremento delle morti sulle strade è evidente e continuo, confermato anche dai sinistri rilevati dalla Polizia stradale. «Le azioni di contrasto funzionano - dice Pascarella – abbiamo notato un calo in A14 segno che il sistema di controllo Tutor funziona, mentre molti incidenti avvengono in aree urbane ed extraurbane. Vorrei poi sottolineare un dato significativo: zero morti nel 2012 e nel 2013 sulla E45, nel nostro territorio. Funziona l'incremento delle pattuglie sulle strade, come da deterrente funziona anche l'introduzione della patente a punti».

Nessuna rapina. Sul fronte della repressione il dirigente Pascarella sottolinea come nessuna rapina a camionisti e Tir sia stata compiuta nel tratto e i furti commessi nelle aree di servizio sono stati praticamente tutti scoperti. Intensa anche l'attività di polizia giudiziaria che ha fatto rilevare il sequestro di 40 chilogrammi di stupefacenti nel tratto provinciale, contro i 60 di tutta la regione.

Assicurazioni false. Preoccupazione è, invece, espressa per il fenomeno delle assicurazioni contraffatte. «Siamo passati da 2 casi nel 2012 a più di cento l'anno scorso. Così si mette a repentaglio la sicurezza anche degli altri automobilisti perchè chi sa di avere un'assicurazione falsa è portato a fuggire dopo un incidente. Dall’altra parte è lo specchio della situazione del paese con meno soldi per pagare la rata. Però il mio appello agli automobilisti è a non incorrere in questa sanzione penale che comporta seri rischi. Le forze dell'ordine si sono attrezzate per combattere questi furbetti ed è sempre più difficile farla franca».

I numeri. Nel corso del 2013 sono state impegnate 7.238 pattuglie (3.572 su viabilità autostradale e 3.666 su quelle ordinarie), contro, rispettivamente le 6.986 e 6.702 dei 2012 e 2011, con un incremento di 536 pattuglie (+ 8 per cento). Nell'ultimo anno i veicoli controllati sono stati 45.634, con 16.501 infrazioni contestate (2.149 per eccesso di velocità, 626 per mancato uso delle cinture di sicurezza). Contro il fenomeno delle stragi del sabato sera sono state rilevate 237 infrazioni per guida in stato di ebbrezza, mentre quelle sotto l'influenza di sostanze stupefacenti sono passate da 12 a 15.

Incidenti. L'aumento della presenza di pattuglie sulla strada ha portato ad un incremento dei sinistri rilevati (da 618 a 666), mentre quelli mortali sono passati da 10 a 9, proprio per il maggiore impegno nei rilievi di legge, nonostante il generale calo dei sinistri sulle strade. In ambito autostradale i sinistri rilevati con feriti sono stati 53 nel 2013 (3 mortali) contro i 60 del 2012 (6 mortali).

Droga. Ottimi i risultati in campo di polizia giudiziaria: contestati 1.081 reati (798 l'anno precedente), 18 arrestati (contro i 15), 1.199 denunciati (772 nel 2012). Particolare soddisfazione per la lotta alle sostanze stupefacenti: nel 2013 sequestrati 42,100 chili di droga (30 di hashish, 11 di marijuana e 113 grammi di cocaina.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000