Cervia: a Ferragosto sbarcano gli scrittori e i turisti trovano un libro in camera

di CLAUDIA ROCCHI

Cervia: a Ferragosto sbarcano  gli scrittori e i turisti trovano un libro in camera

Celebrare scrittori che sbarcano dal mare come divi non si direbbe evento “spiaggiaiolo”, per giunta nel giorno di Ferragosto, dove si è presi da giochi d’acqua e buon cibo. Vi ha creduto invece tanto Terenzio Medri, già presidente dell’associazione albergatori di Cervia Ascom, scomparso tre mesi fa. Traendo spunto dall’allora festival dei burattini “Arrivano dal mare”, Medri progettò nei primi anni Novanta la lunga rassegna estiva “Cervia, la spiaggia ama il libro”, a oggi la più longeva del genere; culminante, al termine di decine di appuntamenti, nello “Sbarco degli scrittori”, la mattina del 15 a Cervia. Lo sbarco, dedicato quest’anno a Terenzio Medri, si rinnova alle 10.30, sulla spiaggia di fronte al Grand Hotel; alle 11 l’ingresso degli scrittori. Gli autori attesi il 15 agosto 2018 sono Marino Bartoletti, Marcello Simoni, Giancarlo Mazzuca, Davide Giacalone, Francesca Manfredi, Salvatore Giannella. Ospiti d’onore, i giornalisti Paolo Giacomin e Beppe Boni; spazio anche alla verve comica di Andrea Vasumi.

Il pubblico accoglie festosamente i personaggi, che fanno la propria entrée sull’arenile su autorevoli pescherecci d’epoca. Tre sono le imbarcazioni storiche: “Tre fratelli” (lancione del 1968), la “Caporale” (un cutter del 1956) e la “Mario Lanza” (altro cutter del 1958), tutte cervesi. Allo sbarco fa seguito l’ultimo salotto letterario della 26ª estate di “Cervia, la spiaggia ama il libro”. A conversare sul palco posto sull’arenile sono Marino Bartoletti con “Bar toletti 2. Così ho digerito Facebook” (Minerva); Marcello Simoni con “Il patto dell’abate nero” (Newton Compton). Giancarlo Mazzuca presenta “Noi fratelli” (Mondadori); Davide Giacalone “Ricostituente. La potenza commerciale e l’impotenza istituzionale” (Rubettino); e ancora Francesca Manfredi a proposito di “Un buon posto dove stare” (La Nave di Teseo), mentre Salvatore Giannella fa conoscere il suo “In viaggio con i maestri. Come 68 personaggi hanno guidato i grandi del nostro tempo” (Minerva). Francesca Cantiani conduce il talk show. Un momento atteso dai turisti è pure “Un libro in ogni stanza” che distribuisce 12mila volumi agli ospiti degli alberghi, tra cui “Un’estate con Don Camillo e Peppone” di Giovannino Guareschi che celebra lo scrittore emiliano, per anni ospite a Cervia, fino alla morte, 50 anni fa.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c