Rimini, torna il “Tiberio music festival” con live e dj set

di GAIA MATTEINI

Rimini, torna il “Tiberio music festival” con live e dj set

Il Tiberio music festival giunge alla seconda edizione. L’evento si svolge nell’invaso del Ponte di Tiberio di Rimini, nel suggestivo spazio costituito dalla nuova piazza sull’acqua situata al limitare del parco XXV Aprile (meglio conosciuto come parco Marecchia).

L’estate riminese regala così ancora tre giornate all’insegna della musica: 3, 4 e 5 agosto. Dal primo pomeriggio fino all’1.30 di notte – per poi proseguire con l’after show al Classic Club – numerosi artisti nazionali e internazionali propongono performance live e dj set, capaci di coinvolgere un ampio target di spettatori, diversi per età e gusti musicali.

Oltre settemila metri quadrati nel verde per un appuntamento che si preannuncia capace di bissare le 20mila presenze registrate l’anno scorso, in occasione della prima edizione della manifestazione, che quest’anno è caratterizzata da due grandi aree: quella orientata verso San Giuliano, che accoglie oltre quindici track food ove gustare specialità gastronomiche, uno spazio giochi per bambini e numerosi stand di artigianato etnico; e quella orientata verso la città, la dance hall, ove è collocato il palcoscenico, con alle spalle la suggestiva cornice del Ponte di Tiberio.

Dopo la prima giornata dedicata alla musica afro e reggae, si prosegue sabato 4 agosto con techno e house. Tra i nomi presentati spicca quello di Satoshi Tomiie, disc jockey e produttore discografico giapponese classe 1966, tra i pochi capaci di entrare nel panorama americano ed europeo della musica house ed elettronica, remixando anche i nomi illustri del pop, nonché uno dei dj maggiormente coronati dal successo a livello internazionale. È lui l’artista di punta della giornata, preceduto da Hector, David Gtronic, Chad Andrew e da altri concerti live.

Domenica 5 agosto la giornata volge invece al rock & roll, e propone un revival degli anni Settanta e Ottanta con gruppi come 80’s Sunset Strip, band che rende omaggio alla scena musicale rock di quel periodo, o i Black Ice con il loro tributo agli Ac/Dc.

L’ingresso è sempre libero.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c