Lunedì 05 Dicembre 2016 | 19:42

ECONOMIA

Cmc, maxi appalto in Svezia

Commessa da 400 milioni legata alla tangenziale di Stoccolma

 Cmc, maxi appalto in Svezia

RAVENNA. La Cmc “sconfina” in Nord Europa e fa le galleria della la tangenziale di Stoccolma in Svezia: primo appalto per la grande coop ravennate nei paesi del Nord. Maxi commessa da 400 milioni di euro. E un altro appalto se lo è appena aggiudicato in Italia, a due passi dalla sua Ravenna: farà l’ospedale dell’Aspio ad Ancona.

Dunque, la Cooperativa muratori e cementisti di Ravenna si è aggiudicata - in joint venture con la società Vianini Lavori Spa di Roma - i contratti per la realizzazione di due gallerie stradali della tangenziale di Stoccolma, tra Lovön e Ekerö. I lavori inizieranno nei prossimi mesi ed avranno una durata di circa sei anni. Il valore totale del contratto è stimato in poco meno di 3,7 miliardi di corone svedesi equivalenti a circa 400 milioni di euro.

«Non potevamo iniziare quest’anno in modo migliore, dopo il 2015 che si è chiuso con due importanti aggiudicazioni in Kenya – ha commentato Roberto Macrì, direttore generale di Cmc -. Questi progetti hanno un grande valore strategico per noi in quanto per la prima volta Cmc affronta il mercato del Nord-Europa e ci consentono un’ulteriore diversificazione internazionale». Nell’ultima settimana, grazie alla pronuncia del Consiglio di Stato, è stata attribuita a Cmc la realizzazione dell’ospedale di rete dell’Aspio ad Ancona per un valore complessivo di circa 50 milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000