Domenica 25 Settembre 2016 | 14:17

CONCERTO A LUGO

Il grande Abarasse torna a casa: John De Leo al teatro Rossini

Il grande Abarasse torna a casa: John De Leo al teatro Rossini

LUGO. Accolto come di consueto da un unanime entusiasmo di fan e critica musicale, è uscito lo scorso ottobre Il grande Abarasse (Carosello Records), album con cui il lughese John De Leo è tornato a far parlare di sé dopo lo splendido esordio solista del 2007, Vago svanendo. E ora il nuovo tour di De Leo – insieme alla JDL Grande Abarasse Orchestra – non poteva non fare tappa nella sua città natale, dove infatti lo si potrà vedere in concerto sabato 17 gennaio (ore 21) al teatro Rossini.

«Questo concerto è motivo di orgoglio e vanto, perché ci dà l’opportunità di ampliare il programma musicale della stagione invernale al Rossini – ha sottolineato il sindaco di Lugo, Davide Ranalli –. Un vanto ancora maggiore perché abbiamo a che fare con un artista lughese, così come sono del territorio molti degli artisti che si esibiranno con lui».

Uscito dunque a distanza di sette anni dal precedente, fortunato “Vago svanendo”, «“Il grande Abarasse” – come spiega lo stesso De Leo – è un concept album ambientato in un ipotetico condominio, dove ogni brano corrisponde a ognuno dei suoi appartamenti. La cosa certa è un’esplosione improvvisa: a seconda del brano è rappresentata in modi diversi. L’accadimento viene tradotto da differenti soggettive culturali o personali contingenti situazioni emotive. Volevo che l’esplosione corrispondesse alla materializzazione di una deflagrazione interiore la cui miccia, in ognuno dei condomini, era in realtà già accesa».

La figura artistica di John De Leo non ha paragoni in Italia, ed è da sempre sinonimo di geniale sperimentazione vocale e sonora. Considerato la voce più interessante del panorama musicale nazionale fin dai tempi della militanza nei Quintorigo, De Leo è dunque un artista sui generis, la cui originalità della ricerca vocale e musicale e l’alchimia dell’arte con cui combina musica e letteratura lo rendono unico anche all’estero, dove il suo nome viene ascritto a pieno titolo in quella scia di grandi pionieri della strumentazione e sperimentazione della voce quali Demetrio Stratos, Cathy Berberian e Leon Thomas.

Come si accennava, ad accompagnare De Leo nel nuovo tour, ecco poi la JDL Grande Abarasse orchestra, un bizzarro combo orchestrale composto da otto elementi di comprovato talento come Dimitri Sillato (violino, pianoforte), Valeria Sturba (violino, violino elettrico, theremin), Paolo Baldani (violoncello), Beppe Scardino (clarinetto basso, sax baritono), Piero Bittolo Bon (clarinetto basso, sax baritono), Fabrizio Tarroni (chitarra semi-acustica), Franco Naddei (manipolazione del suono, chitarra elettrica) e Silvia Valtieri (fisarmonica, pianoforte, percussioni giocattolo).

I biglietti per il concerto sono in vendita sul sito www.vivaticket.it o direttamente alla biglietteria del Rossini.

Info: 0545 38542

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000