Sabato 10 Dicembre 2016 | 11:41

SAN MARINO FILM FEST

Emir Kusturica, cinema in musica

E c'è anche Claudia Cardinale

Emir Kusturica, cinema in musica

SAN MARINO. Al via oggi il San Marino international film festival 2014 con Emir Kusturica dalle 14.30 fino a tarda sera. «Sterzata verso una qualità più alta» – la parola d’ordine in conferenza stampa del patron Roberto Valducci che da tre anni si è inventato questo Festival nella Repubblica di San Marino. E il Congresso di Stato, per bocca del Segretario per il Turismo Lonfernini, è intenzionato «a trasformare l’evento Festival in un progetto caratterizzato da continuità e stabilità». Intanto ad occuparsene da quest’anno è il regista Maurizio Zaccaro che, quale neo-direttore, di novità ne ha introdotte non poche a cominciare dalle Masterclass e dalla sezione Single Drama, da lui fortemente caldeggiata, dedicata a quei film per la tv, di durata max 100 minuti, che solitamente nel festival per il cinema non trovano posto ma che sono importanti perché tracciano nuove mappe cercando di coinvolgere vastissime fette di pubblico. Anche il direttore artistico ha parole chiave con cui ha caratterizzato il programma: caldo, accogliente, divertente. Ed è in questa triade di aggettivi che si colloca un’altra sua innovazione: l’inserimento dei concerti, primo fra tutti quello di Kusturica al Teatro Turismo di stasera, ore 21 affiancato dalla sua band, i No Smoking Orchestra. Domani Kusturica suonerà anche al PlayHall di Riccione. Il 31 sarà la volta di Massimo Bubola che dedicherà il suo tributo musicale, con brani sugli anni della Grande Guerra, a Ermanno Olmi, ospite d’eccezione della manifestazione, anche se il suo nuovo film, Torneranno i prati, non potrà essere proiettato in quanto l’esclusiva prima nazionale sarà al Quirinale il 4 novembre. Il Festival proporrà un’inedita clip sul film girata da Zaccaro che ha coadiuvato Olmi nella regia. Il 30 ancora musica con il concerto live dell’attore cantante Marco Cocci col suo Trio Alcolemico. L’aspetto accattivante può senza dubbio derivare anche dalle ospitalità e soprattutto dal mondo cinematografico femminile, come sempre molto ben rappresentato. Attesa tra le altre Stefania Rocca che giungerà l’1 novembre per ritirare il Premio San Marino Cinema. Domani invece, alle 21 inaugurazione ufficiale affidata a Claudia Cardinale che a seguire dialogherà con Zaccaro e Lucrezia Lante della Rovere, quest’ultima protagonista ogni sera del momento introduttivo al film in concorso. E a proposito del Concorso ufficiale sono state evidenziate vere eccellenze: gli 8 film selezionati sui 300 sono rappresentativi per nazionalità alla corsa per gli Oscar al miglior film straniero 2015, cosa che ha inorgoglito la direzione. È il caso del georgiano Corn Island, del greco Little England, dello spagnolo Vivir es facil con los ojos serrado, dell’indiano Liar’s Dice. Da non trascurare la sezione Concorso scuole di cinema, fiore all’occhiello con cortometraggi che sono piccoli gioielli sconosciuti ma importanti per originalità. Da segnalare l’originale Mostra su Giulietta Masina, la retrospettiva su Luigi Comenicini, presenti il 26 per la prima volta tutte le quattro figlie. Da non perdere gli appuntamenti con Bruno Bozzetto, il 28, e David Warren, il 27. Location del festival il Best Western Palace Hotel di San Marino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000