Lunedì 26 Settembre 2016 | 07:18

ARTE

Rufa, anno accademico nel nome di Paolo Rosa

A Roma l'inaugurazione in ricordo dell'artista riminese di Studio Azzurro recentemente scomparso

Rufa, anno accademico nel nome di Paolo Rosa

RIMINI. Inaugura nel nome di Paolo Rosa, l’artista riminese spentosi nell’agosto scorso, l’anno accademico 2013-14 di Rufa Accademia di belle arti – Rome university of fine arts, che sabato 18 gennaio celebrerà l’evento al Macro – Museo d’arte contemporanea di Roma. Come nelle precedenti edizioni, che hanno visto la partecipazione di figure attive nel campo dell’arte e della cultura, la giornata dell’inaugurazione si articolerà in due momenti diversi: il saluto del direttore Fabio Mongelli e l’incontro con gli ospiti d’onore Masbedo al Macro. Quest’anno ad accogliere l’evento non solo gli spazi dell’Accademia, dunque, ma anche le sale del Macro che saranno luogo del talk con gli artisti al fine di creare un momento di confronto e dialogo con i giovani e con un pubblico sempre più allargato.

Il fil rouge dell’evento sarà dunque Ricordando Paolo Rosa di Studio Azzurro, l’artista riminese il cui contributo è stato fondamentale nell’avvio di un nuovo progetto didattico: il corso accademico di secondo livello in “Multimedia spaces design and technologies”. Rufa dedicherà l’inaugurazione a Rosa, che, nel corso della sua intensa attività formativa, non ha mai perso di vista le differenze generazionali legate ai nuovi linguaggi. Al termine, come segno di riconoscimento verso uno dei più grandi artisti del XXI secolo, nonché pioniere della videoarte e dell’interattività in Italia – l’aula magna sarà intitolata proprio a Paolo Rosa. Gli ospiti d’onore dell’evento saranno i Masbedo – artisti visivi tra i più noti in Italia, con molti progetti istituzionali e diverse produzioni di videoarte, performance, installazioni, cinema e teatro – che hanno dato vita a un’estetica personale e suggestiva, incentrata sul rapporto tra uomo e natura e sull’esplorazione del territorio complesso delle emozioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000