Martedì 27 Settembre 2016 | 02:10

TEATRO

"Arlecchino è il nostro Amleto»

Antonio Latella al Teatro della Regina con "Servitore di due padroni"

"Arlecchino è il nostro Amleto»

CATTOLICA. Questa sera alle 21,15 al Teatro della Regina di Cattolica, va in scena “Il servitore di due padroni” di Carlo Goldoni, nella versione del regista Antonio Latella per la produzione di Emilia Romagna Teatro Fondazione, Fondazione Teatro Metastasio di Prato, Teatro Stabile del Veneto.

Dopo aver diretto il pluripremiato “Un tram che si chiama desiderio”, Premio Ubu, Latella riparte “da” Goldoni, “da” come lui stesso spiega, perché questo Servitore è una totale riscrittura che vuole prendere forza dalla nostra tradizione per lanciarsi in avanti, nel tempo che deve venire. Parlare con la forza della tradizione all’uomo contemporaneo per Latella oggi è un dovere, più che una necessità: «Goldoni è il nostro teatro scritto, la nostra origine… Arlecchino è il nostro Amleto, non si può non incontrarlo nel proprio cammino teatrale, almeno per me».

Biglietti da 17 a 21 euro.

Info: 0541 966778

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000