Domenica 04 Dicembre 2016 | 04:50

RIMINI

Hardwell in fiera

Il deejay numero uno al mondo

Hardwell in fiera

Robert Van De Corput, noto come Hardwell

Si tratta di uno degli appuntamenti più attesi di questa estate, e non soltanto in Romagna: il festival Too loud, in programma domani sera 2 agosto alla Fiera di Rimini, rappresenta infatti l’unica data italiana dell’olandese Hardwell, il dj numero uno al mondo in carica nella classifica Top 100 djs poll, che ogni anno viene redatta da Dj Mag, la rivista di settore più autorevole al mondo, e che dal 2010 vanta una sua edizione italiana.

Robert Van De Corput, meglio noto come Hardwell, è nato a Breda, in Olanda, il 7 gennaio 1988. La stessa città del suo mentore, Tiesto. A 25 anni è stato eletto dj numero uno: è il più giovane vincitore di sempre di questa speciale classifica, dove è entrato per la prima volta nel 2011 (numero 24), per poi salire al numero 6 nel 2012 e al top nel 2013. La sua etichetta discografica è la Revealed Recordings. La sua “Never say goodbye” è risultata una delle tracce più ballate in tutto il 2013. Questa estate è uscito il nuovo volume, il quinto, della sua collana di compilation, “Hardwell presents Revaled”. Tra i suoi remix, spiccano quelli per Rihanna e quello, recentissimo, per i Coldplay (“A sky full of stars”). Il suo radio show “Hardwell on air” è nato nel 2011, e viene trasmesso in trentacinque nazioni, così come il relativo podcast risulta classificato nella top ten di iTunes in oltre 40 Paesi. Nel 2013, durante l’Amsterdam dance event, è stato presentato in anteprima mondiale il documentario “I am Hardwell”, con tanto di tappeto rosso e tantissimi personaggi dello spettacolo presenti. “If you can dream it, you can do it” è il claim ottimistico (e come dargli torto?) che ha accompagnato il film.

I suoi numeri social? 6.193.117 fan su Facebook, 1.613.773 follower su Twitter e 1.659.478 iscritti al suo canale Youtube. La sua performance al festival Tomorrowland è stata visualizzata 12 milioni di volte. Autentici numeri da numero uno.

Venendo a Rimini, Too Loud avrà un palco da stadio, sound, audio e sistema video da vero concerto rock: il suo nome lo si deve alla presenza del brand Loud (www.loud.it), azienda italiana specializzata nei sistemi professionali di amplificazione del suono; un appuntamento già segnato da tempo in calendario dai clubber italiani e stranieri, supportato dalla discoteca Altromondo di Rimini, dove Hardwell suona tutte le estati dal lontano 2007, e che ha inaugurato la propria stagione estiva domenica 22 giugno. Insieme ad Altromondo e Loud – che da sempre collaborano per il sound system del locale riminese – sono presenti alla serata Radio m2o e l’agenzia Wonder Manage per la consulenza artistica, rappresentata nel caso specifico dal suo titolare Tony Ciotola.

Non è strano che un evento di questo livello esca dal cappello magico dell’Altromondo: negli ultimi anni la consolle dello storico locale di Miramare ha ospitato nomi quali Tiesto, Nicky Romero, Sebastian Ingrosso, Benny Benassi, Steve Angello, Jeff Mills, Roger Sanchez. Erick Morillo e, appunto, Hardwell. Per quanto concerne questa estate, invece, l’Altromondo ospita Showtek (sabato 3 agosto), Nicky Romero (domenica 10), Daddy’s Groove (mercoledì 13) e W&W (domenica 17).

L’ingresso a Too loud costa in prevendita dai 30 ai 38 euro.

Infoline: 340 2608720

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000