Domenica 25 Settembre 2016 | 12:33

Più letti oggi

VILLA VERUCCHIO

"Fira de bagòin": irresistibili maialate

Salsicce, ciccioli e salami: tante le specialità servite sabato e domenica anche a pranzo e cena

"Fira de bagòin": irresistibili maialate

VERUCCHIO. Se qualcuno ha pensato di dichiarare guerra a eventuali rotondità, conseguenza di abbondanti pranzetti natalizi, sotterri momentaneamente i buoni propositi e gli impolverati “tapis roulant da guerra”. Non si può non approfittare della Fira de bagòin, dalle 19.30 di domani sino a domenica in piazza Europa a Villa Verucchio, e mettere così a tacere per qualche ora l’improvvisata coscienza dietologica. Lo stand gastronomico, curato dalla Pro loco che organizza l’evento da anni, attirerà a sé i visitatori con i profumi genuini e caratteristici della cucina contadina. Tante le specialità a base di maiale, servite anche a pranzo e a cena nella giornata di domenica, cui si uniranno la polenta, le minestre con ceci e fagioli, la pasta zavardone. Quest’ultimo piatto merita di sicuro un assaggio. Fatto in parte con la farina gialla della polenta, lo zavardone è condito con sugo di carne al pomodoro. Dopo la benedizione degli animali, domenica mattina abili norcini procederanno con la “smettitura” del maiale e con la realizzazione di salsicce, ciccioli, salami, costolette e cotechini. Dai macellai verucchiesi saranno proposti succulenti tagli di carne da assaporare sul momento – cotti soprattutto su roventi griglie – o da acquistare e preparare a casa in vari modi per tutta la famiglia. Nel tendone riscaldato, si potrà chiudere in bellezza con i dolci fiocchetti spolverati di zucchero o con il sanguinaccio. Domani sera sarà l’orchestra di Cristian Casadei a intrattenere gli ospiti mentre domenica, dalle 16, si esibiranno gli Onda Sonora. (m.f.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000