Martedì 06 Dicembre 2016 | 16:56

NOTTE ROSA ARRIVANO I BIG

Elisa, Renga, Britti: è il 4 luglio della riviera

Francesca da Rimini è la "madrina"della festa

Elisa, Renga, Britti: è il 4 luglio della riviera

Francesca da Rimini come simbolo di libertà, passione e autodeterminazione. Forse i fautori dell’indissolubilità del matrimonio non sarebbero del tutto d’accordo, ma le parole del sindaco di Rimini Andrea Gnassi danno nuova luce all’eroina dantesca “colpevole” di aver seguito il proprio cuore e il proprio desiderio e per questo uccisa dal marito insieme all’amante Paolo. È passato un po’ di tempo dal 13° secolo, ma sarà proprio lei, Francesca, a tenere a battesimo la Notte rosa 2014: sia affacciandosi dai manifesti di Marco Morosini, che per trasportarla nel 21° secolo le ha fatto indossare le cuffie dell’iPod, sia come protagonista delle tradizionali Giornate internazionali a lei dedicate, la cui ottava edizione si svolgerà il 4 e 5 luglio tra museo e centro storico di Rimini. E, all’interno delle Giornate, di particolare rilievo sarà la mostra Divina passione ovvero Francesca da Rimini nelle Commedie illustrate tra XV e XX secolo, da Baccio Bandini a Renato Guttuso, con i preziosi cimeli della Collezione Ambrogio (fino al 30 settembre).

Troppa cultura? Niente paura, la Notte rosa non dimentica la sua vocazione popolare («alto e basso stanno insieme e si relazionano senza puzza sotto il naso» dice Gnassi) e scopre le sue carte: Elisa in piazzale Fellini a Rimini il 4 luglio è un bel colpo, che prelude al Capodanno riminese trasmesso da Mediaset al quale il Comune sta lavorando insieme all’agenzia dell’artista friulana, Friends & Partners, ora Fep Group (gli stessi di Ligabue, Pausini, Baglioni...).

Insieme ai già annunciati Negramaro (però a pagamento, all’Arena della Regina di Cattolica, sabato 5 luglio) ci saranno Luca Carboni (4 luglio piazza Italia, a Lido delle Nazioni), il dj Claudio Coccoluto (alla Rocca Brancaleone di Ravenna, 4 luglio), i Modena City Ramblers (in piazza Italia, a Lido delle Nazioni, 5 luglio), Peppe Servillo con gli archi del Solis String Quartet (all’alba di sabato 5 luglio sulla spiaggia di Riminiterme) e Francesco Renga (in piazzale Roma a Riccione, 5 luglio), passando per Alex Britti e Paolo Belli con la sua Big Band (in piazza Andrea Costa, a Cesenatico, 4 luglio), Fiordaliso e Ivana Spagna (al parco Benelli di San Mauro Mare, rispettivamente 4 e 5 luglio), per finire con Andrea Mingardi (in Piazza della Repubblica a Misano il 4), l’Orchestra di Mirko Casadei (in piazza Romagna Mia a Gatteo il 4) e infine Umberto Smaila (in piazza Primo Maggio a Cattolica il 4). E alla mezzanotte del venerdì il grande spettacolo di fuochi d’artificio lungo tutta la costa.

Come al solito la festa coinvolgerà 4 province (Rimini, Forlì-Cesena, Ravenna, Ferrara), 12 comuni e tutti gli operatori della riviera romagnola che quest’anno hanno fatto un ulteriore sforzo per organizzare l’evento turistico attorno al quale girano grandi numeri, sia per quanto riguarda le presenze (2 milioni quelle attese) che per l’indotto. Una vera passione romagnola, quella per l’arte dell’accoglienza, alla quale la Notte rosa rende omaggio.

Ancora amore, passione e poesia quelli che si troveranno a Ravenna sabato 5 luglio, alle 18.45, quando partirà dall’ufficio Iat di via Salara 8/12 una visita guidata dedicata alle coppie famose della città: di nuovo Paolo e Francesca (i Da Polenta furono signori di Ravenna dal 1275 al 1441, anche se l’origine del nome deriva dal castello nei pressi di Bertinoro, quello della pieve del Carducci) ma anche Teresa Gamba Guiccioli e Lord Byron.

Le “anteprime”. Sabato 28 giugno torna a Rimini la Molo street parade con 80 dj sui pescherecci del porto. Il 3 luglio alla Corte degli Agostiniani di Rimini ci saranno i Baustelle (concerto a pagamento), e a Riccione, in piazzale Ceccarini, consegna dei “CinéCiak d’oro”. Senza dimenticare «il piccolo Expo» Al mèni , circo dei sapori in piazzale Fellini il 21 e 22 giugno.

«È la passione il motore della grande bellezza italiana – chiosa Gnassi –, l’Italia è il paese più ambito al mondo per il suo paesaggio, l’arte, la cultura, l’enogastronomia, la letteratura, e noi quest’anno scommettiamo su questi contenuti dentro un grande evento popolare».

www.lanotterosa.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000