Lunedì 05 Dicembre 2016 | 13:31

PIANGIPANE

Musica, film, cappelletti e simpatia

Riparte la stagione del teatro Socjale: ospite d'onore Roberto Vecchioni

Musica, film, cappelletti e simpatia

PIANGIPANE. Sarà il concerto di Roberto Vecchioni il 4 aprile l’evento più importante della stagione 2013/14 al teatro Socjale di Piangipane. Il musicista milanese, vera colonna del cantautorato anni Settanta, con la vittoria a Sanremo 2011 si è fatto conoscere anche dalle nuove generazioni, ma le pagine più importanti della sua carriera restano i grandi successi degli anni Settanta e Ottanta, come “Luci a San Siro”, “Samarcanda” e “Stranamore”.

Dopo la pubblicazione dell’album “Io non appartengo più”, in ottobre scorso, Vecchioni ha cominciato subito un tour teatrale volutamente asciutto e rigoroso, basato solo sulla musica e le parole. Per questo concerto si presenterà in una formazione particolare e molto intima: sul palco con lui Lucio Fabbri, uno dei più noti musicisti e produttori italiani, e un trio d’archi.

La seconda parte di stagione porta anche una novità mai vista al teatro di Piangipane: “La scienza al Socjale”, un ciclo di tre conferenze a tema scientifico che occuperà un mercoledì al mese. Si comincia con la meccanica quantistica il 22 gennaio, per proseguire con l’inquinamento da farmaci il 19 febbraio e la cosmologia il 19 marzo.

I concerti dal vivo del venerdì restano al centro del cartellone: si riparte il 10 gennaio con “Cara vecchia radio”, le canzoni dagli anni Trenta agli anni Sessanta interpretate dalla compagnia La Belle Epoque. La grande energia del soul e rhythm’n’blues il 17 con i dodici elementi dei The Soul Machine, seguiti il 24 dal ritorno dei Viale Mazzini Quintet in un tributo a Mina e Battisti, con la novità dell’aggiunta di una voce maschile. La formula dei tributi si conferma molto apprezzata al Socjale, che mette in cartellone anche quello agli Abba il 31 gennaio con gli Abbadream, e quello ai Dire Straits il 14 febbraio con gli Italian Dire Straits.

Tecnica strumentale sopraffina al centro dei concerti del 7 febbraio, con il chitarrista Massimo Luca, e del 21 febbraio con il giovane jazzista Enrico Zanisi.

Febbraio si chiude il 28 con il ritorno dei The Goodfellas, poi in marzo Vince Vallicelli con sette cantanti donne il 7, in occasione della Festa della donna, la cantante soul Gianna Cerchier in settetto il 14, Raimondo Raimondi Collectivo in un concerto latin jazz il 21, e la cover band Bermuda Acoustic Trio il 28.

Naturalmente non mancherà l’appuntamento con il cinema del martedì, dal 14 gennaio; tre le rassegne in programma: “O era amore o somigliava bene…” fino al 4 febbraio, “Comunità allargate” fino al 25 febbraio e “Che donne!” in marzo.

In tutte le serate di programmazione si potranno gustare i famosi cappelletti del Socjale. Il martedì ingresso a 10 euro compresi bicchiere di vino e cappelletti. Il venerdì a 10 o 15 euro, Vecchioni escluso, mentre “La scienza al Socjale” è a ingresso gratuito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000