Martedì 06 Dicembre 2016 | 06:42

A SAN MARINO E IN ROMAGNA

"Mille miglia" di grande bellezza

Oltre 400 auto d'epoca percorreranno oggi le vie del Titano nella 32ª rievocazione storica

"Mille miglia" di grande bellezza

 

SAN MARINO. Sembrerà di aver ingranato la retromarcia verso un passato per alcuni lontano per altri mai vissuto vedendo sfilare le oltre 400 auto d’epoca che oggi percorreranno le vie del Titano dalle 10.15 alle 14.10 nella 32ª rievocazione storica della Mille Miglia. È una gara competitiva a tutti gli effetti ma che non assegna la vittoria in base a prestazioni di velocità ma esclusivamente valutando la precisione e la regolarità di guida. Le 435 vetture partecipanti, provenienti da ben 35 Stati diversi, non dovranno mai superare i 50 km/h e dovranno attenersi alle vigenti norme stradali. La tappa con relativa sosta a San Marino si colloca nella seconda giornata di gara. Le vetture – 64 diverse marche – sono partite ieri da Brescia e ci ritorneranno domenica per il tagliare il traguardo, dopo essere passate per L’Aquila, Roma, Siena e altre città su un percorso totale di quasi 1700 chilometri.

La prima Mille Miglia di velocità si svolse nella primavera del 1927. Alle otto del mattino del 26 marzo a Brescia nacque la leggenda della Freccia rossa. I bresciani, grandi appassionati di motori, nelle cui vene scorre benzina al posto del sangue come recita un vecchio detto, negli anni Venti del Novecento vollero fortemente una loro gara automobilistica che riportasse la città al centro delle competizioni su strada. Ecco che nel dicembre del 1926 venne l’idea di istituire una gara di mille miglia – poco più di 1600 km – da completarsi in due giorni data la precarietà delle strade di allora. Eppure i vincitori Ferdinando Minoja e Giuseppe Morandi a bordo della O.M. Officine Meccaniche – la fabbrica automobilistica di casa – giunsero a Brescia all’alba del giorno successivo dopo sole 21 ore di viaggio accolti da pochi sbigottiti spettatori. Lo spirito che muove la macchina organizzativa delle Mille Miglia è lo stesso di allora: la passione per i motori e l’amore per le bellezze che fanno da cornice alle strade percorse. Sommando le edizioni di velocità e le rievocazioni storiche questa del 2014 è la 59ª competizione a portare il nome Mille Miglia. Si vedranno passare soprattutto Mercedes-Benz (45 automobili), Alfa Romeo (43), Fiat (35), Jaguar, Porsche fino a esemplari unici come Cooper, Biondetti e Giannini. La cifra record di 435 vetture è stata raggiunta valutando le tante domande di partecipazione giunte da ogni parte del mondo. Liechtenstein, Lussemburgo, Hong Kong tra gli Stati a gareggiare oltre alle vetture provenienti da Cina, Emirati Arabi, Isola Man, Israele, Kuwait, Malta, Nuova Zelanda, Singapore, Sud Africa e Thailandia solo per citarne alcuni. L’Italia, è il paese più rappresentato: 113 automobili, alcune delle quali hanno preso parte ad almeno un’edizione. Anche in questa edizione – che oggi toccherà anche Riccione dalle 11.15 alle 15, Gatteo, Gambettola (dalle 11 fino alle 13 circa) e Ravenna, con passaggio in piazza del Popolo a partire dalle 9.30 – non mancano le celebrità. Al volante anche due premi Oscar, Jeremy Irons e Adrien Brody, Brian Johnson degli Ac/Dc, l’anchorman Jay Leno e Paloma Picasso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000