Domenica 25 Settembre 2016 | 12:34

Più letti oggi

FOTOGRAFIA

Cesena senza bilancio, slitta Cliciak

Non si svolgerà in primavera il concorso nazionale fotografi di scena

Cesena senza bilancio, slitta Cliciak

CESENA. Dal 1998, la primavera cesenate si è caratterizzata per Cliciak, il concorso nazionale per fotografi di scena, l’unico in Italia, che ha ridato slancio e vitalità a un mestiere che sembrava destinato a sparire, ha riacutizzato uno sguardo sul set che appariva obsoleto. Cliciak – inventato da Antonio Maraldi e dal Centro cinema San Biagio di Cesena – in poche stagioni ha ridestato un fermento di richiamo attorno alla fotografia di scena e ai suoi protagonisti.

Eppure, mentre si attendevano i vincitori di quella che sarebbe stata la 17ª edizione, si apprende che «in aprile Cliciak non si fa più». Possibile? È il concorso che ha portato Cesena al centro della “grande bellezza” della fotografia del set, è una risorsa culturale per l’intero territorio.

Che cosa è successo?

«Ho lavorato affinché la nuova edizione si svolgesse regolarmente – risponde Maraldi –. Sono arrivate più di 1200 foto rappresentative di tutti i film italiani di successo. Pur essendo rimasto solo con un volontario (il dirigente Franco Bazzocchi è in pensione da gennaio) abbiamo raccolto le immagini. Non essendo stato approvato il bilancio comunale, Cliciak si è arrestato nella fase finale. Così la giuria non è stata convocata. La 17ª edizione è rimandata a settembre. Dopo la Mostra del cinema di Venezia, vorrei proclamare i nuovi vincitori. Per poi tornare con il 2015 al consueto Cliciak di primavera».

L’assessore Maria Elena Baredi parla invece di posticipo di Cliciak in funzione di una «valorizzazione della manifestazione». E aggiunge: «L’intenzione è di inserire Cliciak durante la quarta edizione di Piazze di cinema, kermesse estiva di maggiore visibilità. Negli ultimi anni l’interesse del pubblico per Cliciak era in calo. Si potrebbe anche posticipare la finale del concorso a dopo la Mostra di Venezia».

Che dicono i fotografi di scena?

«Ci hanno telefonato – risponde Maraldi – per darci coraggio, esortandoci a tenere duro perché “Cliciak non può chiudere”».

Dal 2005 l’innesto del Backstage film festival ha portato nuova linfa anche fra giovani filmaker e studenti. Non solo; grazie a Cliciak il San Biagio ha creato un archivio poderoso e richiamato nuove donazioni; ha fatto conoscere il Centro cinema e la città in campo nazionale ed europeo (Festival di Annecy); dal 2003 al 2010, per otto anni consecutivi, ha portato le mostre di Cliciak alla Mostra del cinema di Venezia, consentendo di allargare conoscenze artistico-culturali che hanno fatto girare le mostre del concorso nei festival europei. In Romagna si presta per interagire con altre manifestazioni di qualità come il Si fest di Savignano e il Film festival di Bellaria. L’importante è che si mantengano qualità, rigore e continuità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000