Venerdì 09 Dicembre 2016 | 04:45

LIBRI

"Incontri con l'autore" si fa in tre... cicli

Con l'editorialista Massimo Franco al via la rassegna della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì

"Incontri con l'autore" si fa in tre... cicli

FORLÌ. Raggiunta la maggiore età nel 2013, Incontri con l’autore per la sua 19ª edizione si fa in tre e raddoppia il numero di conferenze rispetto all’anno scorso. L’ormai tradizionale rassegna culturale promossa dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì prende il via domani con una formula rinnovata: tre cicli distinti di incontri con altrettante focalizzazioni e in tre differenti scenari. All’auditorium Cariromagna si terranno i 4 appuntamenti “di gala”, al Palazzo del Monte di Pietà dal 18 aprile al 19 dicembre sul modello di Casa Melandri di Ravenna i venerdì pomeriggio verranno dedicati agli autori romagnoli e non solo a quelli contemporanei, mentre per la prima volta al cinema teatro Apollo si svolgeranno tre incontri dedicati alle scuole secondarie d’approfondimento sui maggiori scrittori del Novecento.

Il via è previsto domani alle 17 all’Auditorium di via Flavio Biondo con il presidente della Fondazione Roberto Pinza che presenterà di persona l’editorialista del Corriere della Sera Massimo Franco e il suo saggio Il Vaticano secondo Francesco, lettura appronfondita dello spirito innovatore del Pontefice. Si passa, poi, a venerdì 6 giugno con Giovanni Nadiani che presenta lo scrittore tedesco Matthias Politycki, autore di Racconto dell’aldilà, tradotto in Italia grazie alla Scuola interpreti di Forlì e vincitore del premio di miglior romanzo europeo del 2012. A ottobre e novembre due momenti ancora da calendarizzare: il primo con Luciano Canfora e Gustavo Zagrebelsky autori de La maschera democratica di prossima uscita per Laterza, il secondo al teatro “Diego Fabbri” con uno spettacolo su “Requiem” di Giuseppe Bellosi con le musiche del violoncellista Franco Gaddoni. I volumi saranno dati in omaggio ai presenti ogni serata. Partiranno invece l’11 aprile gli incontri per le scuole. Inizia Gianluca Favetto che parlerà dell’opera di Italo Calvino, poi il 10 maggio Primo Levi sarà raccontato da Carlo D’Amicis e il 21 maggio Davide Longo racconterà Beppe Fenoglio. Il ciclo al Palazzo del Monte con 7 appuntamenti dedicati alla Romagna sarà inaugurato il 18 aprile da La giostra del poeta cesenate Cino Pedrelli scomparso due anni fa, poi si proseguirà il 30 maggio con il giornalista scientifico Pietro Greco che illustrerà il suo saggio Armonicamente. Arte e scienza a confronto.

A metà giugno, poi, uscirà il nono volume curato dalla Fondazione e da Emanuela Ercolani Cocchi ed edito da “Il Mulino” sulle Raccolte Piancastelli. Il nono “Quaderno” sarà dedicato alla collezione numismatica.

Intanto la Fondazione brinda al successo della mostra sul Liberty al San Domenico: dopo 8 settimane già superati i 50mila visitatori.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000