Giovedì 08 Dicembre 2016 | 01:07

CESENA

Pintus si fa in... 50

Il noto comico questa sera al Carisport con il suo spettacolo di gag e imitazioni

Pintus

Pintus

CESENA. Torna ad aprirsi alla risata il Carisport di Cesena che ha ripreso l’attività a pieno ritmo ristrutturato dopo i disastri del nevone 2012. Questa sera alle 21 Romagna Iniziative e Vidia club portano in scena Angelo Pintus, in arte semplicemente Pintus con il suo show “Cinquanta sfumature di Pintus”. È una carrellata di personaggi, fatti, commenti della società in cui vive, fra risate e imitazioni.

Triestino classe 1975, il comico è un personaggio che sta vivendo un momento di gloria dopo il successo televisivo di Colorado. Gode in particolare di consensi fra i giovani in seguito alla rubrica “Sfighe” parodia del programma sportivo “Sfide”. Qui si divertiva a imitare Bruno Pizzul, il tecnico Mourinho, il motociclista Valentino Rossi... Molto gradite dagli studenti le sue “Sfighe a scuola” amate dai ragazzi che si ritrovano in quel suo passato.

«Se hai 14 anni, ha dichiarato, e vieni umiliato dagli amici perché sei pieno di brufoli, l’autoironia non può che portare bene». Piace il suo modo convincente di esprimersi, da persona per bene, dotata di buona dizione, di abilità necessaria alla comunicazione in voga oggi. D’altra parte lui è nato come comunicatore-animatore; i suoi esordi negli anni novanta sono stati nei villaggi turistici, un po’ come il cugino maggiore Fiorello. Una grande scuola quella, come lui stesso ha ammesso: «Lavorare nei villaggi, ha detto Pintus, ti insegna un sacco di cose. Per dieci mesi all’anno, ogni giorno, ti ritrovi a fare ridere centinaia di persone, di ogni età. È un’esperienza che va presa come un divertimento. In quegli anni me la sono goduta».

Diventato più grande, Pintus ha formato un duo con Max Vitale con cui vinse una edizione di “Stasera mi butto” su Rai1. Dal 2009 ha avviato la rubrica “Sfighe” nella storia, nella scuola, nel doposcuola. Fino a raccontare di sé, della sua vita, commentando le pubblicità e facendo imitazioni di sportivi e non solo. Del suo repertorio fanno parte Berlusconi e Tremonti, Belen e Banderas, George Clooney, Mengoni, Jovanotti, Benedetto XVI. In loro come in molti altri volti noti, Pintus vede una comicità naturale che sa raccontare con efficacia semplice e chiara.

Il titolo dello spettacolo parafrasa le sfumature dei bestsellers della scrittrice inglese E.L. James (quella del romanzo erotico Cinquanta sfumature di grigio). Precisa però il comico: «Diversamente da quelle di grigio, le mie sfumature vi fanno ridere». Sente che la comicità sta ovunque «nei politici che litigano, nelle storie assurde dei programmi televisivi, nella pubblicità di Banderas che parla con la gallina Rosita. In generale mi fa ridere la vita, in ogni sfumatura».

I ragazzi lo seguono divertiti e lui si diverte con loro: «I ragazzi così come la scuola, non sono tanto diversi dal passato. Hanno un altro look, hanno l’iPhone, ma come prima hanno la passione per il calcio e vanno in motorino in due. Ciò che è cambiato davvero, è il modo di comunicare, più rapido di prima». (cla.ro.)

Euro 35-28-23. Info: 0547 33233

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000