Martedì 06 Dicembre 2016 | 06:44

A MORCIANO DA DOMANI

Fiera di San Gregorio mille anni e non sentirli

Merci e bestiame, gastronomia e spettacoli

Fiera di San Gregorio mille anni e non sentirli

 

MORCIANO. Nella valle del Conca non c’è primavera che inizi senza la Fiera di San Gregorio. Si aprono domani, infatti, 8 marzo, i festeggiamenti dell’antichissima fiera di cui si hanno notizie dal 1060, anno in cui fu fondata da San Pier Damiani. Il grande mercato di merci e bestiame, che trovò in Morciano l’ideale crocevia per gli scambi economici, si arricchì nel 1948 della mostra dell’industria e dell’artigianato locali.

Già in fibrillazione da alcuni giorni, il borgo di Morciano si prepara ad accogliere migliaia di persone che ogni anno si riversano per le vie della cittadina e prendono parte a convegni, degustazioni, esposizioni artigianali e di bestiame. Sino a domenica prossima 16 marzo, passeggiando tra le colorate e gigantesche macchine agricole, i visitatori potranno tuffarsi in un mondo agreste e genuino che per alcuni si presenta come un nostalgico passato ma che, mai come in questo momento, è alla base dell’immediato futuro. Ritornare all’essenzialità, alla sobrietà e alla semplicità – come essenziale, sobrio e semplice è il manifesto di questa edizione – sembra il fine ultimo della fiera che meraviglierà per la varietà di appuntamenti e spettacoli.

Accompagnati dai commenti in diretta degli speaker di Radio Sabbia, nei padiglioni di Morciano Fiere saranno allestiti stand gastronomici con degustazioni guidate, laboratori di fai da te e di cucina, esibizioni di comici, cantanti e ballerini. L’inaugurazione della fiera è prevista per domenica alle 10 in piazza del Popolo ma i banchi espositivi saranno aperti già da sabato pomeriggio dalle 15.30. La giornata di domani si concluderà con la quarta edizione del premio canoro per solisti e gruppi vocali “In… canto a Morciano”, presieduta da Elio della band italiana Elio e le Storie Tese.

Al foro boario i protagonisti saranno gli animali: domenica e mercoledì avrà luogo la 22ª mostra del cavallo con la possibilità per i più piccoli di salire sulla groppa di un pony e di visitare la fattoria didattica, ancora mercoledì in programma la 12ª esposizione provinciale di bovini di razza romagnola con la premiazione dei migliori esemplari e la mostra degli ovini.

Per tutte le serate della manifestazione sono stati improntati spettacoli musicali, teatrali e comici. Lunedì in scena gli alunni dell’Istituto comprensivo Valle del Conca, supportati dalla compagnia Atti Matti, martedì sarà l’orchestra di Chicco Fabbri a intrattenere i visitatori, mercoledì le battute di Sasà Spasiano divertiranno il pubblico. Giovedì il saggio di danza Alice in wonderland del centro La Plume di Morciano, venerdì prossimo la 5ª rassegna corale per voci bianche, sabato 15 la sfilata di Avangard look e domenica 16 la commedia Am so sveg in….

In collaborazione con la Strada dei vini e dei sapori dei colli di Rimini, alcuni ristoranti della Valconca proporranno una loro specialità in abbinamento a vini locali. Dal prosciutto di mora romagnola al timballo di acciughe e patate, dagli strozzapreti agli strigoli alle classiche tagliatelle in un assaggio reso ancora più interessante dalla passione e dalla professionalità dei ristoratori.

La Fiera di San Gregorio non è semplicemente antica. La fiera è millenaria come mille e più saranno gli odori e i sapori che si avvertiranno. Sensazioni per molti legate all’infanzia, per altri sconosciute e per questo estremamente affascinanti.

www.morcianofiere.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000