Mercoledì 18 Ottobre 2017 | 09:35

FESTIVAL

Un nuovo teatro
popolare si fa spazio
in collina

Fino a domenica a Pennabilli “Artisti in piazza”

Un nuovo teatropopolare si fa spazioin collina


PENNABILLI
Un nuovo teatro popolare si fa spazio in collina. Si svolge infatti in questi giorni, fino a domenica, la 21ª edizione del Festival internazionale di arti performative Artisti in piazza che ha preso il via ieri sera a Pennabilli. Circo, musica e teatro riempiono strade, piazze e campi portando nel paesino della Valmarecchia artisti nazionali e internazionali. In programma, in questa seconda giornata, ben 76 spettacoli dalle 15 all’una di notte; concerti e dj set continueranno invece fino alle 3 nell’area “Palacirco”.
Solo oggi al festival
Alle 21.30 uno spettacolo della compagnia modenese Teatro dei Venti: “Il draaago”.
All’1 di notte il collettivo Paesaggi Migranti accompagnerà il pubblico in un’escursione notturna nei dintorni di Pennabilli.
Nicole Gubler Schranz e Martin Gubler – ossia la compagnia teatrale circense Nicole&Martin – sono al festival con il loro tendone a cupola bianca proponendo quattro diversi spettacoli; oggi alle 18 “La fanciulla senza mani”.
In prima nazionale “Headspace” della compagnia olandese Electric Circus: tre grandi teste, all'interno delle quali c'è un teatro in miniatura automatizzato. Con “Panorama: kino theatre” di Tom Greder arriva a Pennabilli in prima nazionale il “cinema” con struttura rotante pop-up.
Da non perdere
Una visita allo “Chapiteau Patuf” che si trasforma in un transatlantico. Altra prima nazionale è “The fisherman” del clown e mimo neozelandese Fraser Hooper. Il gruppo Teatri Mobili propone un progetto di family figure theater su bus itinerante. Alex Barti presenta il suo show musicale con marionetta. L’artista giapponese Ichi porta il concetto di one-man band verso nuovi limiti.
Joan Català propone una performance originale basata sullo studio del corpo.

I concerti
Tornano a Pennabilli i Molotov Jukebox che portano da Londra una miscela tra musiche balcaniche, latine, swing e sonorità caraibiche. Arriva da Glastonbury invece il sound psychedelic powerpop rock dei Flipron. E ancora: il funky soul dell’inglese Jon Kenzie; dalla Russia la Universal Music Band; il chitarrista Gustav Lundgren con un trio gypsy jazz.
www.artistiinpiazza.com

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000