Martedì 22 Agosto 2017 | 07:14

CESENA

Torna “Sono romagnolo”
e liscio si rinnova

Alla fiera dal 3 al 5 marzo

 “Sono romagnolo” torna nel 2017all’insegna del liscio che si rinnova

CESENA. Sarà una grande kermesse delle migliori tradizioni di Romagna, e il liscio – che sta vivendo una nuova giovinezza – avrà ovviamente il ruolo del protagonista.
Tornerà il prossimo anno alla Fiera di Cesena dal 3 al 5 marzo la kermesse Sono romagnolo, fiera dell’identità romagnola, sotto la direzione artistica di Giordano Sangiorgi, patron del Mei di Faenza e dal 2016 anche organizzatore della Notte del liscio.
Si parte venerdì 3 marzo con Romagna canta, primo festival della canzone da ballo e dialettale, alla quale si potranno iscrivere tutti gli artisti e le orchestre che hanno realizzato una nuova canzone sui ritmi del folklore romagnolo – valzer, polka e mazurka – pubblicata dal 30 marzo 2016 fino al 30 gennaio 2017.
In contemporanea, nella stessa serata, si terrà Rockmagna mia, a cura del Mei, che invita tutti i giovani artisti indie a iscriversi presentando le ultime nuove produzioni indipendenti ed emergenti realizzate sempre nell’ultimo anno.
Sabato 4 marzo la presentazione del nuovo disco di Mirko Casadei Sono romagnolo, anticipato dal contest musicale Un artista da lanciare che giunge alla sua quarta edizione; mentre Moreno il Biondo e Fiorenzo Tassinari con Mirco Mariani presenteranno per la prima volta il nuovo progetto tutto strumentale di Extraliscio: vi prendereanno parte ospiti selezionati da Cose di Romagna, progetto di liscio 2.0 curato da Cinzia Magnani della Casa della Musica di Faenza, che vede la valorizzazione delle giovani band indipendenti che reinterpretano il liscio.
Durante la giornata si terrà una festa per i 70 anni delle edizioni musicali Casadei Sonora di Riccarda Casadei che prevede numerosi ospiti.
Domenica 5 marzo, infine, un grande pomeriggio di gala con Orchestrissima, tecnici e addetti ai lavori voteranno la migliore orchestra di liscio dell’anno, ma anche i singoli cantanti, la ritmica, i fiati, la fisarmonica, il violino e gli altri strumenti.
Su un altro palco si terrà insieme a Cosascuola Academy la prima edizione di Indipendeejay Romagna, evento che raccoglie i dj che programmano musica indie nei disco club della Romagna.
E sempre domenica 5 marzo Ivano Marescotti riceverà il premio Sono romagnolo come romagnolo dell’anno e terrà un suo recital per la fiera, mentre per tutte le tre giornate l’Ente tutela del folklore romagnolo, coordinato da Ferrino Fanti, presenterà le migliori scuole di ballo di liscio e moderno della Romagna.
Per le iscrizioni (entro il 30 gennaio 2017) ecco l’indirizzo email: mei@materialimusicali.it.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000