Giovedì 08 Dicembre 2016 | 01:10

DAL 2 AL 4 SETTEMBRE

“A passo d’uomo” nella natura e nell’arte

Alla scoperta di nuovi incantevoli paesaggi e cene con prodotti a chilometro zero

“A passo d’uomo” nella natura e nell’arte

credit Dorin Mihai

MONTECOLOMBO. Torna dal 2 al 4 settembre A passo d’uomo, il festival capace di fare incontrare la natura della Valconca e l’arte, il trekking e il buon cibo, portando i suoi camminatori alla scoperta di nuovi incantevoli paesaggi attraverso i sentieri dell’entroterra. Oltre alle camminate anche spettacoli di teatro-danza e cene con prodotti a Km0 accompagnate da musica dal vivo arricchiranno il programma che ogni anno è attento a presentare speciali novità. Fra queste il presidio permanente che animerà un luogo abbandonato come la chiesa sconsacrata del Farneto a Gemmano con Il rito dell’accoglienza #1: il 3 e 4 settembre dalle 10.30 alle 18.30 avverrà infatti un particolare incontro tra artisti di varie discipline coordinato dal Collettivo Movimento Centrale, diretto dal coreografo e ballerino Claudio Gasparotto, che darà nuova vita a un luogo dimenticato nel tempo. Questa inedita visita guidata sarà inoltre accompagnata dall’artista visivo Franco Pozzi, dal musicista Beppe Chirico e dall’attore Pier Paolo Paolizzi. Alle 18.30 di sabato 3 e domenica 4 settembre, sempre alla ex chiesa del Farneto, si apriranno le iscrizioni per partecipare a Il rito dell’accoglienza #2, la prima comunicazione del laboratorio permanente di arte del movimento in dialogo con la natura, che è iniziata con due seminari nei mesi scorsi e che continuerà a svilupparsi durante il prossimo anno. La performance metterà in scena il processo creativo come atto umano, come esito della condivisione e del baratto artistico tra danze, suoni, oggetti, testi, canti, cibi, immagini, per fare emergere la presenza e l’ascolto di sé in relazione allo spazio, al tempo, alla natura: il rito dell’accoglienza. La danzatrice e coreografa Barbara Martinini curerà le camminate sceniche Sensi nelle giornate del 3 e 4 settembre: un’esperienza per ampliare la percezione di benessere che l’immersione nella natura offre (ritrovo alle 18.15 nel piazzale antistante l’asilo di Monte Colombo, in via Bologna 1). Sabato 3 settembre è prevista la Cena con gli artisti (altra novità) ambientata tra le suggestive scenografie di Franco Pozzi e Nevio Cavina studiate ad hoc per l’ex chiesa del Farneto. Un’occasione speciale per incontrare gli artisti, autori, attori delle azioni culturali e sceniche svolte assieme alle guide e agli esperti che hanno accompagnato le camminate in questi 5 anni di attività. Qui sarà l’azienda agricola Fattoria-Laboratorio Caracol a proporre i suoi cibi a Km0 mentre risuonerà la musica dal vivo di Beppe Chirico. Le camminate sceniche sono aperte a un numero massimo di 45 partecipanti: sarà possibile acquistare il biglietto direttamente al punto di ritrovo presentandosi mezz’ora prima dell’inizio dello spettacolo oppure prenotando al numero 338 3185501.
Partirà invece da Onferno venerdì 2 settembre alle 8.30 il percorso Into the wild: viaggio a piedi tra le selve e i paesaggi della Valconca toccando Montescudo, Monte Colombo, Mondaino e Montegridolfo. Condotti dal cantastorie Giovanni Balzaretti, dall’attrice Silvia Giorgi e dalla guida Alfredo Galeazzi i partecipanti viaggeranno alla scoperta dei boschi e dei paesaggi più autentici muniti di un solo zaino in spalla con l’essenziale per affrontare queste tre giornate speciali lontane dalla tecnologia e vicine solo alla natura (ritrovo e arrivo all’azienda agricola Caracol di Onferno, info: 347 4240186).
Info: www.apassoduomo.org.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000