Martedì 06 Dicembre 2016 | 09:08

CESENA

Rockin' 1000, anzi 1200 allo stadio

"That’s live", presentato il secondo evento organizzato da Fabio Zaffagnini e soci dopo l'exploit di "Learn to fly" dei Foo Fighters. Appuntamento domenica 24

Rockin' 1000, anzi 1200 allo stadio

CESENA. È partito il conto alla rovescia per That’s live la seconda impresa targata Rockin’ 1000. Questa volta i protagonisti saranno i 1000 e più musicisti che da più parti del globo stanno arrivando in questi giorni a Cesena per esibirsi allo stadio Manuzzi come la più grande rock band del mondo, per un intero concerto, suonando alcuni dei grandi classici del rock.

Anche il concerto di domenica, come l’impresa del 26 luglio 2015 (“Learn to fly” dei Foo Fighters suonata da 1000 musicisti e il cui video ha avuto 31 milioni di visualizzazioni), sarà una sfida sotto il profilo tecnico: «L’impresa dell’anno scorso era pensata per il video – spiega Fabio Zaffagnini, ideatore e fondatore di Rockin’ 1000 -, questa volta invece sarà tutto live, non ci sarà la possibilità di fermarsi e ricominciare e ogni strumento dovrà essere perfettamente amplificato».

Per riuscire nell’impresa sono state coinvolte decine di professionisti del settore: «Lavoreranno con noi persone che di solito lavorano alla messa in scena degli spettacoli di grandi della musica come i Muse o gli Ac/Dc. Una squadra di operatori cinematografici realizzerà le riprese del concerto. Anche dal punto di vista scenografico non mancheranno le sorprese». Nessuna anticipazione però e prove rigorosamente a porte chiuse.

A condurre la serata nel ruolo di presentatore oltre che di musicista ci sarà Nikki, conduttore di “Tropical Pizza” su Radio Deejay. Sono invece 1200 circa i musicisti che dovrà dirigere il maestro Marco Sabiu, già direttore della prima impresa. Ci saranno almeno 250 batterie, 250 chitarre, 250 bassi, 250 voci, 30 violini, 30 tastiere e 30 cornamuse.

I musicisti arrivano da tutta Italia, ma anche da Messico, Germania, Inghilterra, Canada, Austria, Belgio, Serbia: «Sono persone che a spese loro arriveranno a Cesena – aggiunge Mariagrazia Canu dell’ufficio stampa – e con l’unico obiettivo di far parte di questa nuovo sogno». Il più giovane musicista ha 7 anni, il più anziano è arrivato due giorni fa dal Canada e ne ha più di 70.

In mezzo a loro si nasconderà anche qualche volto noto della musica italiana: Cesareo degli Elio e le Storie Tese, Saturnino, Sergio Carnevale e Livio Magnini dei Bluvertigo, Cesare “Mac” Petricich dei Negrita, Federico Poggipollini, Alteria e Nevruz, Mirko Casadei e forse anche Raoul Casadei: «Finché non lo vedo non ci credo – commenta Zaffagnini –. Colpisce vedere che un artista come Cesareo sta studiando tantissimo, o sentire un Cesare dei Negrita chiedere di potersi godere l’esperienza come uno dei mille, senza palchi o celebrazioni».

Sono ancora disponibili i biglietti. Si posso acquistare sui circuiti ticketone.it o la sera dell’evento nella biglietteria curva mare.

Apertura porte ore 18, inizio concerto ore 21.

A fine spettacolo le piscine del club Ippodromo ospiteranno l’afterparty conclusivo (ingresso 10 euro, 5 euro per chi ha il biglietto del concerto).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000