Martedì 27 Settembre 2016 | 03:54

L'EVENTO

Molo Street Parade, i "sardoncini" ballano al porto

Stasera l'evento musicale: 80 i dj sui pescherecci

Molo Street Parade, i "sardoncini" ballano al porto

RIMINI. Le griglie cominciano a scaldarsi e i piatti a girare: tutto è pronto per la serata evento della “Molo street parade”, la parata sul porto canale che tenterà di battere tutti i record con i suoi 80 deejay e 100 pescatori preparati a sfamare le bocche più esigenti. Alla sua quinta edizione, l’evento che rappresenta di più l’essenza godereccia della città e l’anima festaiola dei suoi abitanti, torna con la stessa formula degli anni scorsi: un mix di generi musicali, dalla dance al rock passando per l’house e l’electro, che accompagnerà il pubblico dalle 18 fino notte fonda, suonato dall’alto dei 12 pescherecci che per una notte si trasformeranno in vere e proprie consolle.

A far ballare chi sarà presente ci penseranno infatti i locali Velvet, Jole, Ghunter Holding di Pisa, Guenda Oversize, Radio Bruno, Altro Mondo Studios, Fuera, Pop up, Alkimy, Coconuts, Workshop Signal Hills e M2O ma sarà anche possibile muoversi sulle note del liscio, con Casadei Danze, e a ritmo latino, con il gruppo Gran Caribe, grazie alle due postazioni-balere nell’area del pattinaggio e davanti al Coconuts. Tra i nomi più attesi della serata, che vedrà un potenziamento dei trasporti pubblici nelle ore notturne e un divieto di vendita di bevande in contenitori di vetro, primo fra tutti è Klingande: all’anagrafe Cedric Steinmyller, il giovane francese che ha scelto come nome il termine svedese che traduce il nostro “suonare” per essere internazionalmente riconosciuto, sarà sul peschereccio Uglion dei Coconuts dalle 21.30, dal quale suonerà anche la sua hit “Jubel”, a oggi con quasi 16 milioni di visualizzazioni su Youtube. L’altro grande nome dell’evento è quello di Jay Santos, colombiano classe ’88 che, dopo aver spopolato con la sua “Caliente”, ha visto proprio ieri l’uscita del suo nuovo singolo “Baila”, realizzato in collaborazione con Fuego. La barca del Workshop Signal Hills e M2O ospiterà invece Lele Sacchi, da più di vent’anni dietro la consolle e ogni fine settimana su Radio Rai con “Radio2 inthemix”, e Rame, membro fondatore dei Pastaboys che vanta collaboratori come Robert Owens, Franck Roger e Masters At Work. Ingresso libero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000