Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 09:38

L'EVENTO

Con Bregovic la "Notte del liscio" è contaminata

Il 23 luglio un grande evento in tutta la Romagna

Con Bregovic la "Notte del liscio" è contaminata

Sabato 23 luglio la Romagna renderà omaggio al ballo liscio, con un ospite d’eccezione, maestro di contaminazioni tra stili: il musicista serbo Goran Bregovic.

La “Notte del liscio” è un corale promosso dalla Regione Emilia-Romagna, che vedrà tutti i comuni della riviera romagnola (Comacchio, Ravenna, Cervia-Milano Marittima, Cesenatico, Gatteo Mare, San Mauro Mare, Bellaria Igea Marina, Rimini, Riccione, Misano Adriatico, Cattolica) risuonare all’unisono, assieme a quelli dell’entroterra, delle note di valzer, polke e mazurche eseguite dalle più famose orchestre tradizionali – ma anche da giovani band con le loro contaminazioni e reinterpretazioni in chiave contemporanea – con le spiagge e le piazze animate, per tutta la giornata, da ballerini professionisti e semplici appassionati di tutte le età.

La sera di sabato 23 luglio Bregovic suonerà sul palco allestito a Rimini, regalando al pubblico la sua personale reinterpretazione di una carrellata di sei brani di liscio, che culminerà in una “Romagna mia” eseguita assieme all’Orchestra Mirko Casadei e all’Orchestra di Moreno Il Biondo & Extraliscio, con ospiti il cantautore Cisco e Mirco Mariani.

«Da sempre sono affascinato dalle contaminazioni musicali – dichiara Bregovic – quelle presenti nelle mia musica, soprattutto. La musica infatti è il primo linguaggio, ha un valore universale e arriva dove la lingua, la dialettica e la politica non arrivano. La musica tradizionale poi ha valori universali, perché è passata attraverso il grande filtro del tempo mantenendone la pura essenza. Mi piace quindi pensare a una musica senza frontiere in cui la mia orchestra incontrerà le  più importanti e rappresentative orchestre di liscio della Romagna. Anche in questa occasione le due rive dell’Adriatico si “mescoleranno” per dare vita ad una grande festa, allegra e coinvolgente. Il mare che ci separa, l’Adriatico, è sempre stato anche un mare che ci unisce».

In occasione dell’evento, è stato anche lanciato il Concorso Romagna mia 2.0, rivolto a tutti gli artisti “under 35” (band, cantautori, cantanti, rapper, musicisti e artisti di ogni genere e stile) per reinterpretare i brani storici della tradizione della terra di Romagna (info e brani, entro il 10 giugno, alla mail mei@materialimusicali.it).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000