Lunedì 05 Dicembre 2016 | 11:29

SMITING FESTIVAL

Si parte con i Manetti Bros

I registi saranno a Rimini l’8

Si parte con i Manetti Bros

RIMINI. Sarà un weekend ricco di appuntamenti quello dello Smiting festival di Rimini, giunto alla 7ª edizione. Sempre sotto la direzione artistica di Marta Ileana Tomasicchio, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Rimini, lo Smiting è il festival nazionale della cultura non convenzionale, e prevede una serie di eventi che mirano a demolire i canoni festivalieri tradizionali a vantaggio di una formula che recuperi la fantasia e la creatività surreale, l’ironia e lo sberleffo. In ogni edizione un tema principale che farà da sfondo a tutti gli appuntamenti.
Il tema di quest’anno sarà “Antieroi (just for a day)”. Il programma del festival va dall’8 al 17 aprile e prevede una serie di eventi di arte e spettacolo che avranno il medesimo tema. L’antieroe, visto nelle opere narrative, non ha le doti di idealismo, coraggio e altruismo del classico eroe. Malgrado ciò, molto spesso, nei confronti del lettore, suscita più simpatia e immedesimazione grazie al suo carico di umanità e di lealtà, diventando così il vero portabandiera di noi tutti.
La prima settimana di appuntamenti comincia l’8 aprile alla Cineteca Gambalunga in via Gambalunga 27 a Rimini con la proiezione del film “Song ‘e Napule” e la presenza in sala dei registi Marco e Antonio Manetti in arte Manetti Bros. Oltre alla visione del film, durante la serata ci sarà la presentazione del festival, colloquio col pubblico e la consegna del premio Smiting ai Manetti Bros. Il film del 2013 vede la partecipazione di Giampaolo Morelli (che non sarà presente a Rimini), conosciuto al pubblico televisivo come interprete dell’ispettore Coliandro, nella parte del cantante neomelodico Lollo Love, autore peraltro del soggetto. Un film leggero e godibile, ma non scontato; i mille problemi di Napoli, fra disoccupazione e camorra visti col caratteristico stile dei Manetti Bros, fra inseguimenti rocamboleschi, sparatorie e tanta, sana, ironia.
Sabato 9 aprile si cambia scenario. Questa volta si parlerà degli antieroi dei fumetti che fanno da contrasto ai supereroi tanto amati da grandi e piccini. A parlare di questo mondo, e a disegnare una vera e propria opera per l’occasione, saranno due illustri artisti “antieroi” del fumetto in Italia: Francesco Ciampi in arte Ausonia e Mabel Morri. L’incontro si terrà all’Enoteca del Teatro in piazzetta Ortaggi 12, zona San Giuliano Borgo a Rimini alle 18.30. Ingresso libero con prenotazione.
Domenica 10 aprile il festival Smiting entra nel pieno della sua attività con una serata in cui le potenzialità dei partecipanti verranno alla luce. Al Circolo Milleluci in via Isotta degli Atti 8 a Rimini, alle 21, ci sarà la vera Smiting soirée dal titolo “Come chiameremo la serata” una sorta di talk show non convenzionale con ospiti, cortometraggi, presentazioni e gli esiti del concorso Smiting.
www.smitingfestival.it
Info: 329 0909716

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000