Venerdì 09 Dicembre 2016 | 02:51

LA SFIDA

In 350 sfidano i Coldplay

Il 31 on line il nuovo video di Rockin' 1000

In 350 sfidano i Coldplay

Coldplay

CESENA. Anche il nuovo match lanciato da Rockin’1000, Foo Fighters vs Coldplay, ha fatto centro. Questa volta con una partecipazione soltanto virtuale, tutta in Rete, ma sempre nel rispetto dell’antico monito «rock’and roll can never die». E il 31 dicembre sulla piattaforma www.rockin1000.com si vedrà il nuovo video dei fan dei Foo Fighters, risultato della partecipazione alla cover del brano Saint Cecilia inserito nell’ultimo ep del gruppo americano.


Sono stati in 350, e da paesi diversi, a iscriversi al nuovo gioco musicale lanciato due settimane fa da Fabio Zaffagnini e soci, in risposta agli inglesi Coldplay. La band del frontman Chris Martin aveva affermato che la musica rock «è finita» e ha segnato il passo. La piattaforma Rockin’1000 in un lampo ha rilanciato ai propri fan la provocazione. Suggerendo di inviare una personale traccia musicale del recente pezzo Saint Cecilia dei Foo Fighters dedicato alle vittime di Parigi (scaricabile gratuitamente), per realizzare un nuovo video. In 350 amanti di un rock energico e vigoroso hanno aderito in difesa di questo simbolo di libertà.


E mentre le iscrizioni sulla piattaforma Rockin’1000 continuano a salire: «In 350 si sono iscritti al nuovo gioco – dice la portavoce Mariagrazia Canu – , ma le iscrizioni di musicisti alla nostra piattaforma sono salite, e superano ben oltre il migliaio. Questo è un dato positivo per gli eventi futuri, ci permette di avere una lista dettagliata di musicisti».


Che dire della sfida lanciata ai Coldplay?


«Un altro successo, con una importante novità rispetto all’esplosivo evento estivo: la sfida è stata raccolta anche da musicisti di Paesi stranieri, circa il 10 per cento (su 350), che si sono iscritti da Turchia, Giappone, Stati Uniti, Spagna, Francia, Inghilterra».


Il nuovo video di Saint Cecilia sarà davvero in rete il 31 dicembre?


«Stiamo lavorando giorno e notte per mantenere la parola data. I fan hanno inviato di tutto, la fantasia non ha limite e il lavoro dello staff dei montatori audio e video sul materiale è davvero impegnativo. Non sappiamo ancora a che ora, se di sera o nel pomeriggio; ma, incrociando le dita, il video ci sarà».


Come arrivate alla fase conclusiva?


«Selezionando fra le centinaia di tracce pervenute audio, video, foto... assemblandole per realizzare un filmato accattivante con la supervisione del nostro Fabio (Zaffagnini, di Fusignano, ideatore di Rockin’1000). Non faremo comunicati; ci serviremo direttamente di canali social per promuoverlo».


E che dice Zaffagnini?


«Si è detto molto soddisfatto; specialmente per i tempi stretti in cui il gioco si è sviluppato. Neppure dieci giorni sono intercorsi dal lancio della nostra proposta alla chiusura delle iscrizioni. Ancora maggiore è la soddisfazione per l’impennata delle iscrizioni alla piattaforma, attraverso cui vorremmo realizzare molti e diversi eventi futuri».


Al di là della vitalità del rock, lo spirito ribadito da Rockin’1000 è la passione per la musica, la sua forza universale capace di unire. I fan dei Foo Fighters, così come quelli dei Coldplay, condividono questa forza magnetica, nell’abbraccio agli amici della musica uccisi a Parigi.

www.rockin1000.com