Domenica 04 Dicembre 2016 | 02:57

SAGRE E FESTE

La Romagna festeggia Santa Lucia

Torrone e tradizioni da Forlì a San Giovanni

La Romagna festeggia Santa Lucia

Festa di Santa Lucia

Si rinnovano in diverse località romagnole i festeggiamenti per Santa Lucia. A Forlì e a Savignano sul Rubicone i doni di Santa Lucia saranno rivolti soprattutto alle ragazze. Domenica 13 dicembre si festeggerà offrendo dolci, in particolar modo torrone, alle innamorate. Nei centri storici saranno allestiti mercatini di dolciumi, giocattoli e oggettistica natalizia da poter acquistare per fare un regalo alla propria fidanzata. Caramelle, bon-bon al cioccolato e torroni con mandorle, noci e nocciole coloreranno e profumeranno le bancarelle. Il culto di Santa Lucia ha origine molto antiche anche a San Giovanni in Marignano. Già dal XV secolo il giorno dedicato alla Santa siracusana era ritenuto giorno di festa durante il quale si teneva un mercato di bovini e suini. I contadini e gli allevatori ne approfittavano per riposarsi e si recavano a teatro per assistere a una rappresentazione comica. Domani e domenica, nel borgo marignanese, si celebra la santa con spettacoli, giocolieri e cantastorie. Anche a Santa Sofia si terrà la tradizionale fiera di Santa Lucia. Nata come grande fiera di varie mercanzie e bestiame, la festa è conosciuta anche come fira di purc. Nella piazza principale di Santa Sofia, la masadura de porc ovvero la preparazione delle carni di maiale. Tante le bancarelle e gli stand gastronomici che proporranno specialità tipiche locali.

Mercatini di Natale e degustazioni in Rocca


Nell’imponente rocca di Dozza, la fondazione Dozza – Città d’arte e la Pro loco hanno organizzato per domani e domenica, 12 e 13 dicembre, i mercatini di Natale con mostre, bancarelle e spettacoli di intrattenimento. Domani, dalle 14 alle 23, e il giorno di Santa Lucia, dalle 10 alle 19, la rocca accoglierà i visitatori incuriositi dall’evento che sarà caratterizzato anche da un laboratorio per bambini dal titolo "La fiaba del pane di Natale”. Sabato 12 dicembre, dalle 15 alle 18.30, ospiti alla Rocca di Dozza saranno i vignaioli di Palazzona di Maggio di Ozzando dell’Emilia. La famiglia Perdisa presenterà vini elaborati da vitigni internazionali come cabernet franc, chardonnay e merlot oltre al sangiovese romagnolo. Domenica, spazio ai distillati e ai liquori realizzati in Emilia Romagna. Dalle 14.30 alle 18.30, i presenti potranno apprezzare grappe, brandy invecchiato e nocini regionali.

Leccorniedarte


A Bagnacavallo l’associazione OccupArti presenta domani, 12 dicembre, dalle 19, la rassegna Leccorniedarte, contaminazione tra arte e cibo. Nelle cantine di Villa Savoia, Agnese Angelini farà conoscere ai convenuti le opere delle artiste Anny Wernert e Federica Giulianini. Con la musica in sottofondo, i presenti potranno apprezzare una cena con percorso enogastronomico curato da casadio Bevande di Mezzano. Cocktail di gamberi con crostoni di pancetta e mozzarella, lasagne di pesce al forno, spiedini di gamberi e calamari e seppia alla griglia abbinati a Prosecco brut e una torta alla frutta con crema pasticcera da gustare con un Marzemino passito rosso tra le portate del ricco menù (prenotazioni: 333/6719071-335/6405995).