Lunedì 26 Settembre 2016 | 19:18

L'EVENTO A GABICCE

C'è Snoop Dogg per i 40 anni della Baia

Il celebre rapper, per la prima volta in discoteca, sabato è stato fermato dalla polizia svedese. Il manager del locale, Carlo Capone: «Ci abbiamo messo un anno per convincerlo»

 C'è Snoop Dogg per i 40 anni della Baia

GABICCE. Cresce l’attesa per l’arrivo alla Baia Imperiale, domani sera, del rapper americano Snoop Dogg, che presenterà il suo spettacolo Dj Snoopadelic: due ore e mezza di performance che si dividerà idealmente in due parti.

La prima – dal vivo –, durante la quale canterà alcuni dei suoi maggiori successi oltre ai brani del suo ultimo album Bush; la seconda parte sarà invece un dj set. La presenza del rapper è una tappa fondamentale del rilancio dello storico locale di Gabicce Mare, fondato il 29 giugno 1975 con il nome di Baia degli Angeli, ed è la punta di diamante di una stagione estiva che ha visto l’esibizione di nomi importanti come Eiffel 65, gruppo eurodance italiano ricostituitosi nel 2010, e del duo canadese di musica elettronica Dvbbs e che proseguirà con personalità ugualmente di prestigio anche nelle prossime settimane di agosto.

Snoop Dogg, arrivato in Italia ieri per esibirsi a Napoli, sarà oggi al Lucca summer festival e domani a Gabicce Mare. Un’occasione importante quindi per i fan italiani di poter assistere a uno show dell’istrionico artista americano, che è ancora attore e produttore discografico. Tanto più, come ha spiegato ieri il manager del locale Carlo Capone, nel corso della conferenza stampa per annunciare l’evento, che «Snoop Dogg non ha mai fatto uno show in una discoteca» e la combinazione delle altre date del tour ha reso possibile la sua presenza a Gabicce.

Un corteggiamento, quello della Baia Imperiale al rapper, non certo facile: «La prima richiesta per esibirsi da noi – ha confermato Capone, per il secondo anno alla direzione del locale – è partita il 30 agosto dell’anno scorso».

Una previsione sulla risposta del pubblico non è ancora possibile farla anche se, ha spiegato il direttore, «le prevendite on line stanno andando benissimo (è possibile acquistare sul web fino a mercoledì sul sito www.ticketimperiale.com) e i tavoli sono quasi esauriti».

L’artista arriverà in Italia da Uppsala in Svezia, dove si è esibito sabato scorso e dove è stato arrestato e subito rilasciato, sospettato di aver guidato sotto l’effetto di stupefacenti. Un episodio che il cantante e attore non ha gradito: in una serie di video postati sul web ha accusato la polizia svedese di essere razzista e giurato di non mettere mai più piede in Svezia.

Ma se Snoop Dogg sarà la ciliegina sulla torta con cui la Baia Imperiale festeggerà i 30 anni di storia, gli appuntamenti con i grandi nomi non finiscono certo domani. Il 1° agosto infatti arriverà un altro grande rapper americano, Lil Jon, considerato uno dei più importanti nel panorama musicale nonché uno dei padri dell’hip hop. Il 6 agosto invece arriveranno i Blasterjaxx, dominatori dell’electro house olandese e tredicesimi nella classifica Djmag. Infine, sabato 8 agosto, la consolle della Baia sarà a disposizione di Steve Aoki, da anni nella top ten dei migliori dj del mondo.

Scalare le classifiche è un obbiettivo anche del locale di Gabicce Mare, già oggi considerata tra le prime dieci discoteche più belle al mondo. «Stiamo proponendo un’offerta musicale senza eguali in Italia – spiega Capone – e questo dimostra la crescita della Baia, che fino a due anni fa era un locale di nicchia mentre dal prossimo anno puntiamo ad essere tra i primi 100 top club al mondo».

Un impegno portato avanti anche attraverso novità strutturali importanti come la realizzazione di una consolle innovativa, una nuova pista da ballo e un led wall lungo oltre venti metri per soddisfare le richiesta degli artisti e dei dj più esigenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000