Giovedì 08 Dicembre 2016 | 01:04

ACIELOAPERTO

Gogol Bordello ma anche Cliff e Gadù tra la Rocca e S.Mauro

E poi Clark, Paid, M+A, Lanagan, Calexico, Sacri Cuori

Gogol Bordello ma anche Cliff e Gadù tra la Rocca e S.Mauro

 

CESENA. Si riaccende la volta stellata di “Acieloaperto” 3ª edizione di quella che può considerarsi una delle migliori rassegna musicali estive in Romagna. Ideata dall’associazione RetroPop live, si avvale di collaborazioni preziose quali Rock Planet di Cervia, il festival Strade Blu, il Robot festival di Bologna per le arti digitali. D’altra parte i sei eventi in scaletta sono di richiamo per i molti palati della musica: elettronica, cantautorato, folk, reggae, gypsy punk, rock. Dal 2 giugno al 28 agosto si alternano Clark, Plaid, M+A, Jimmy Cliff, Maria Gadù, Mark Lanegan, Calexico, Gogol Bordello per musica di qualità, fra passato prossimo e contemporaneità che sollecita grande coinvolgimento.

Il palcoscenico si leva in due luoghi storici della Romagna: la rocca Malatestiana di Cesena e, new entry, Villa Torlonia-Torre di San Mauro Pascoli. Luogo in cui si aprirà Acieloaperto venerdì 12 giugno per una serata elettrizzante e raffinata, per amanti e cultori della nuova elettronica.

Tre situazioni si aprono nello spazio centrale della Corte e nella sala dei Tini; cominciano i Plaid duo inglese di punta della Warp Records. Attenti anche a progetti multimediali come è stato “Greedy Baby”, costruito con l’artista visuale Bob Jaroc. Star del concerto è il producer inglese Clark all’avanguardia nella sperimentazione, tra strumentazione. Nell’ultimo cd il computer è il re incontrastato pure con forte impatto emozionale. Fra Plaid e Clark si inseriscono gli M+A, duo forlivese di richiamo internazionale grazie ai dischi “Things.yes” e “These days”.

Ci si avvicina alla leggenda del reggae il 2 luglio alla Rocca di Cesena. Arriva Jimmy Cliff, colui che con “Reggae night” ha fatto ballare generazioni di fan vincendo anche un Grammy nel 1985. Una giovane cantautrice del nuovo sound do Brasil è Maria Gadù, alla Torre sammaurese il 24 luglio. Con la sua chitarra e band al completo farà ascoltare la música popular brasileira tra samba, funk e suoni afro. L’hit “Shimbalaiê” l’ha fatta conoscere al mondo.

I tre concerti agostani alla Rocca cesenate si aprono l’11 agosto con Mark Lanegan, atmosfere dark, e rock’n’roll di cantautorato americano. Suo l’ultimo album “Phantom Radio”. Una sorpresa potrebbe arrivare dai Calexico il 18 agosto, band promossa in primis da RetroPop live. Americani dell’Arizona suonano un post rock che sposa venature folk, country, tex-mex sfumature morriconiane tangibili nel cd “The Black Light”. Il concerto sarà aperto dall’amata band del territorio Sacri Cuori. In chiusura il 28 agosto l’evento più roboante e atteso: Gogol Bordello, nutrita band che mescola punk, reggae, hip hop, musica popolare, folk gitano e dell’est europeo (il leader Eugene Hütz è ucraino), per un concerto gypsy punk follemente irresistibile.

RetroPop live promuove il “bicchiere amico” ecosostenibile riutilizzabile. Biglietti già in vendita: tra 20 e 25 euro.

Info: 339 2140806

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000