Venerdì 09 Dicembre 2016 | 00:58

Forlì

"Sapeur": qualità, bontà e tradizione

Torna la fiera dei prodotti tipici: novità, i corsi di cake design

"Sapeur": qualità, bontà e tradizione

FORLÌ. Si presenta come «semplicemente irresistibile» l’undicesima edizione di Sapeur, la fiera del prodotto tipico di qualità e delle attrezzature professionali che da questa mattina a lunedì aprirà i suoi padiglioni a migliaia di persone.

Allestita per far conoscere le tipicità locali e per diffondere una cultura dell’alimentazione che favorisca genuinità, bontà e tradizione, la manifestazione si rivolge a un vasto pubblico di addetti del settore e di appassionati di enogastronomia che tra insaccati, formaggi, conserve, mieli e oli avranno di che leccarsi i baffi. Mangiando e sorseggiando si imparerà qualcosa in più riguardo alle bellezze culinarie dell’Italia, presentate da oltre 200 espositori che da ogni regione della penisola si sono ritrovati in questa grande vetrina. Ad attenderli, lo scorso anno, ben 35 mila visitatori attirati dalle tante eccellenze in mostra, eccellenze che diventano protagoniste sia della cucina tradizionale sia di quella moderna. Nelle quattro giornate di fiera si potrà curiosare tra macchinari, attrezzature e abbigliamento professionali, trovando soluzioni che quotidianamente soddisfano chef, albergatori e ristoratori. Si formerà sicuramente un capannello di gente attorno ai fornelli dello chef Sergio Ferrarini, che coinvolgerà i presenti con il suo cooking show “La cucina del territorio e i prodotti dimenticati”. Gli ospiti della fiera ammireranno il cuoco ferrarese alle prese con le tipicità romagnole: dalla faraona al formaggio raviggiolo, dalle pere alle confetture in piccoli percorsi alla riscoperta di sapori antichi che non si sottraggono alla creatività contemporanea. In un periodo in cui tutti degustano qualcosa, perché non imparare a conoscere l’acqua e ad abbinarla a determinate portate? L’associazione Adam di Idrosommelier organizza per domani e domenica due corsi – 1° e 2° livello – per avvicinarsi alle diverse acque minerali. Novità di quest’anno lo spazio dedicato al cake design con una gara tra appassionati di pasta di zucchero. Le torte, realizzate da fantasiosi pasticceri traendo ispirazione da usi e tradizioni delle regioni italiane, saranno premiate domenica alle 17.30 nello stand adibito per la competizione. Tanti i corsi in programma per imparare divertendosi. Domenica alle 10.30 il maestro di pasticceria Stefan Krueger spiegherà le paste di base e le farciture (a pagamento. Info: 3381176509). La caffetteria Naty organizza anche un mini-corso dimostrativo di sugar art in programma oggi pomeriggio e lunedì, lezioni di cupcake con mamme e bambini, corsi di modelling per realizzare fiori e decorazioni (338 1176509). Un occhio anche alla moda con l’allestimento di una mostra dedicata all’abbigliamento professionale – pratico e comodo ma anche di tendenza – per ristoranti, bar e hotel. Lunedì mattina alle 11 il giornalista enogastronomico Marco Marucelli presenterà la guida GolaGustando 2014, con l’indicazione di 2500 ristoranti, 500 strutture tra alberghi e agriturismi e 500 punti vendita dove poter acquistare alcune delle migliori specialità italiane (Ingresso a pagamento: intero 7 euro, ridotto 5. Orari: ven- dom 10- -19.30, lunedì 10-18).

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000