logo_extra Extra è il magazine estivo del Corriere Romagna dal 1994

SPIAGGE SOUL

I lidi ravennnati come New Orleans, il blues e il jazz del Delta sono qui

Gli spettacoli in cartellone dal 22 al 26 luglio: dalla Soul Brass Band a Dom Pipkin e “Kid Chocolate”

di GIANNI ARFELI

22/07/2018 - 16:00

I lidi ravennnati come New Orleans, il blues e il jazz del Delta sono qui

Giunge alla parte centrale del programma, dedicata al gemellaggio con la città di New Orleans, la decima edizione del festival di musica afroamericana “Spiagge soul”, in corso di svolgimento sul litorale ravennate. Il gemellaggio tra il festival e la capitale del blues e del jazz del Delta, che si ripete da qualche edizione, è quest’anno particolarmente significativo, ricorrendo il trecentesimo anniversario dalla fondazione di New Orleans.

Gli spettacoli in cartellone dal 22 al 26 sono orientati a questo tema, a partire dalla presenza della Soul Brass Band, tra le più rappresentative della capitale della Louisiana. Questa formazione è guidata da Derrick Freeman, uno dei personaggi centrali della scena del Delta, leader anche di altri gruppi; si tratta di un ensemble versatile, che si esibisce sia in versione “marching band” che sul palco, tramandando la grande tradizione musicale della propria città. Tra i suoi componenti anche il sassofonista James Martin, già al fianco di Troy Andrews.

All’interno di “Spiagge soul” ha già tenuto un concerto sul palco, ma oggi partirà dalla spiaggia di Marina di Ravenna alle 21.30, e marcerà fino al Bacino pescherecci in tempo per lo spettacolo di fuochi artificiali di mezzanotte, che celebrano la festa del Santo Patrono di Ravenna, Sant’Apollinare. Derrick Freeman sarà anche con gli American Soul al Mowa di Marina il 26 alle 22.

Un altro protagonista di questa parte di “Spiagge soul” è il pianista Dom Pipkin, inglese, ma di casa a New Orleans, dove ha suonato nei principali teatri e festival. Alla radio nazionale inglese conduce un programma sulla musica e la cultura della Louisiana. I suoi concerti sono un viaggio nel blues, nel boogie, nel piano stride e nel funk, atmosfere che rievocano Fats Domino, Dr. John e James Brooker. A “Spiagge soul” sarà con il suo gruppo The Iko’s Trio oggi alle 18 al Kuta di Punta Marina e lunedì 23 alle 22 al San Marino Cafè di Casalborsetti, da solo il 25 alle 21.30 al Tarifa di Porto Corsini e il 26 alle 21.30 a La Rotonda di Lido Adriano.

Il festival ravennate propone quest’anno un’usanza tipica del Delta: i pasti allietati da jam session jazz e blues. La Soul Brass Band sarà al Marlin Beach di Punta Marina tutti i giorni, dal 23 al 26 compresi, alle 13 per il pranzo, e Dom Pipkin il 26 alle 21.30 per la cena a La Rotonda di Lido Adriano.

A Punta Marina sono in programma due serate tributo: il 23 alle 21.30 al Marlin Beach, Leon “Kid Chocolate” Brown omaggia Louis Armstrong. Il trombettista di New Orleans è vincitore di Grammy Award e altri prestigiosi premi, e, dopo aver suonato coi più grandi della sua città, ha fondato una band a suo nome.

Il 24 alle 18 al Kuta omaggio a Fats Domino, a cura del giovane ma già affermato sassofonista James Martin, anche lui proveniente da New Orleans.

Completano il ricco programma del festival dedicato alla capitale della Louisiana l’assolo del chitarrista blues Paul Venturi (22/7 al ristorante I Pescatori), e il R&B Party con Khris Royal, giovane sassofonista e polistrumentista, naturalmente di New Orleans.

Il festival ha stretto inoltre una collaborazione con il “New Orleans Jazz Museum”, istituzione impegnata a preservare e far conoscere la storia del jazz, che ha inviato due mostre, su Fats Domino e Pete Fountain, in esposizione al Marlin Beach di Punta Marina dal 22 al 29 luglio.

Ingresso sempre gratuito.

Info www.spiaggesoul.it

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c