MUSICA "INTERSTELLARE" A RIMINI

“Pronti, funky, via!”. Scatenatevi con i Ridillo

La band presenta il nuovo disco all’House of Rock. Un mix spumeggiante di funk e “good vibes”

30/03/2018 - 11:00

“Pronti, funky, via!”. Scatenatevi con i Ridillo

RIMINI. “Pronti, funky, via!”. I Ridillo tornano a Rimini per presentare il nuovo album. Questa sera alle 22.30, sul palco dell’House of Rock (via Dario Campana 69), il gruppo funk di riferimento del panorama musicale italiano proporrà i brani inediti del nuovo disco in uscita proprio in questi giorni, a cominciare dal singolo “Pianeta terra”.

“Pronti, funky, via!” è il decimo album del gruppo e raccoglie 13 nuovi brani e 3 bonus tracks che rappresentano un micro greatest hits: “Mangio amore”, “Figli di una buona stella” e “Festa in 2”.

Il singolo “Pianeta terra” è un mix spumeggiante di funk e good vibes; l’album nel suo complesso racconta tutta la voglia di far musica e far divertire che caratterizza da sempre i Ridillo. Un viaggio sonoro interstellare tra i classici, il nuovo funk e la migliore tradizione italiana. Un viaggio con tanti amici, come Sam Paglia e il suo Hammond, o il gruppo teen dei Black Taste (di cui fa parte il figlio di Bengi), o ancora il soul-funk di Ronnie Jones, Randy Roberts (che reinterpreta una canzone del padre Rocky), o la voce versatile di Marina Santelli. L’album, insomma, è un caleidoscopio di colori, creatività e citazioni che invitano a ballare e a pensare, con una leggerezza mai superficiale. Un viaggio musicale che lega i classici con i nuovi idoli funk e la migliore tradizione italiana (quando gli Stadio incontrano Jamiroquai che incontra James Brown che balla con Bertè che ride col Principe di Bel-Air che ascolta i Matia Bazar e Bruno Mars).

“Pianeta terra” è in rotazione radiofonica da venerdì 23 marzo, giorno in cui è uscito l’album. La produzione artistica è affidata a Daniele “Bengi” Benati, che ha coprodotto tutto il disco insieme ad Azzurra Music.

Chi sono

Nati nel 1991 tra le province di Reggio Emilia e Mantova, i Ridillo si sono affermati grazie a quel mix d’ironia, ritmo e gusto per la melodia che rende immediatamente riconoscibili tutti i loro lavori. Negli anni non hanno mai abbandonato la voglia di far musica e di far divertire e con “Pianeta terra”, rimasto per anni nel cassetto, ritrovano un perfetto mix di funk e vibrazioni. Il testo è un chiaro inno di “pace e amore” che lega tutte le diversità, una metafora leggera che invita ad amare anche il diverso sotto casa, gli “stranieri” che non ci invadono ma che vengono per stare in mezzo a noi.

Il brano è accompagnato da un videoclip girato da Roberto Baldassari che mette in scena il gruppo in versione “cosmica”, astronauti della Bassa che viaggiano in un mondo post moderno cercando la pace.

Ingresso libero.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c