ABBAZIA DI SCOLCA

Antonello da Messina, arte, fede e bellezza

Questa sera a Rimini

Antonello da Messina secondo Massimo Naro sulle note di Lanci

RIMINI. Continuano le iniziative del VI centenario dell’abbazia di Santa Maria Annunziata nuova di Scolca (parrocchia di San Fortunato). Dopo il momento dedicato all’opera “L’adorazione dei magi” di Giorgio Vasari di gennaio scorso, lunedì 19 marzo (ore 20.45) si terrà la conferenza dal titolo “Arte, fede e bellezza” relativa alla teologia dipinta di Antonello da Messina, in collaborazione con l’Istituto superiore di scienze religiose Alberto Marvelli. A parlarne sarà don Massimo Naro, docente di Teologia sistematica alla facoltà teologica di Sicilia a Palermo e direttore del Centro studi Cammarata di San Cataldo. Introdurrà musicalmente la conferenza Arianna Lanci che per l’occasione ha scelto uno strumento antico come il clavisimbalum, accompagnato dalla sua voce. Da alcuni anni Naro si occupa di tematiche connesse al rapporto fra la teologia e la spiritualità cristiana, la letteratura, l’arte, le religioni, riservando una particolare attenzione ai nuovi linguaggi dell’evangelizzazione attraverso l’arte. Ingresso libero. Info: 0541 753452. I.G.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402