GATTEO

Si taglia il braccio con la sega circolare

Grave un 42enne ferito in falegnameria. Operato d'urgenza per cercare di salvare l'arto: ora è ricoverato all'ospedale Bufalini

Si taglia il braccio con la sega circolare

GATTEO. Stava per concludere la giornata di lavoro quando il braccio sinistro è finito a contatto con la sega circolare che stava usando. È grave un 42enne, che fino alla tarda serata di ieri è stato sottoposto ad una operazione chirurgica per tentare di salvargli il braccio sinistro. Soltanto il tempo e le lunghe cure a cui dovrà essere sottoposto diranno quanto e se potrà riprendere la completa funzionalità dell’arto. In un agghiacciante incidente sul lavoro avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri.

Mancavano una manciata di minuti alle 18 quando sono state chiamate in emergenza sul posto ambulanza ed auto medicalizzata del 118.

Marco Fabbri aveva appena avuto l’incidente durante l’utilizzo della sega circolare all’interno della falegnameria Santangiolese che si trova sulla provinciale a Sant’Angelo nel tratto che prende il nome di via Allende. Medico e infermieri del 118 hanno anzitutto pensato a stabilizzare le condizioni del paziente e ad arginare l’emorragia che lo contraddistingueva. Si era quasi completamente tagliato l’avambraccio sinistro. Fratturando di netto anche le ossa che compongono l’arto: radio e ulna.

Gli esami svolti in pronto soccorso al Bufalini di Cesena, dove il 42enne è stato trasportato con la massima celerità ed in codice rosso, hanno evidenziato come la sega non avesse inciso del tutto l’arto. Al punto da non arrivare ad interrompere il flusso sanguigno all’interno delle arterie radiale ed ulnare: cosa che avrebbe compromesso parecchio le possibilità per l’uomo di recuperare la parte di braccio tagliata ma soprattutto avrebbe messo ancor di più a rischio la sua sopravvivenza.

Dopo gli esami necessari per Marco Fabbri si sono aperte le porte della sala operatoria del Bufalini. Dove gli specialisti della Chirurgia e dell’Ortopedia hanno iniziato un lungo intervento per tentare di salvaguardare nella miglior maniera possibile il braccio sinistro del 42enne. L’operazione si è conclusa con il ricovero dell’uomo, nella notte, in prognosi riservata.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2017