Martedì 22 Agosto 2017 | 14:59

Più letti oggi

SAN PIERO

Tamponamento fatale durante un saluto

Morto sotto casa ex dipendente comunale 73enne che era a bordo di un'Apecar

Tamponamento fatale durante un saluto

Foto di repertorio

SAN PIERO. Un saluto ad un amico, fatto accostando la sua Apecar sul bordo che divide la carreggiata stradale dal percorso ciclopedonale dove lo aveva visto, gli è costato la vita l’ultimo giorno dell’anno. Erano passate da pochi minuti le 13.30 quando il mezzo su cui si trovava il 73enne Franco Fattini, ex dipendente comunale ora in pensione, è stato travolto dal un Suv che procedeva in direzione Bagno di Romagna-San Piero. Al volante c’era una persona del posto, con suoi familiari accanto, e l’impatto è stato fatale per l’uomo a bordo dell’Apecar. L’urto ha anche finito per sospingere il veicolo contro Fausto Corzani, l’amico che la vittima stava salutando: ha rimediato alcuni traumi e, dopo essere stato trasportato all’ospedale Bufalini di Cesena con l’elisoccorso, è stato ricoverato nel reparto di Medicina d’urgenza.
Fattini era appena uscito sulla Strada provinciale da via San Lorenzo, dove abitava nella prima casa verso San Piero: quella casa sotto cui ha perso la vita, visto che la strada lungo cui sorge si eleva su quella dove è avvenuto lo schianto.
Attraversata la Provinciale per dirigersi verso San Piero, si era fermato a lato della strada per conversare con un amico che stava percorrendo la pista ciclopedonale. Il tamponamento da parte del mezzo che sopraggiungeva, vista la notevole differenza di stazza, ha letteralmente alzato in volo l’Apecar, che è poi ricaduta in posizione rovesciata.
Fattini è deceduto probabilmente per il colpo alla testa seguito alla ricaduta. L’amico, come detto, è stato a sua volta colpito dall’Ape, in una sorta di carambola.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Bagno di Romagna e di San Piero, la polizia stradale, i vigili del fuoco ed i soccorritori del 118, col supporto dell’elicottero fatto alzare in volo da Ravenna.
Il traffico sulla Provinciale è stato interrotto a lungo, con deviazione sulla E45, anche per la necessità di attendere la constatazione del decesso da parte di un medico prima di rimuovere il cadavere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000