Giovedì 08 Dicembre 2016 | 17:03

DOPO LA DISCOTECA

Sedotto, malmenato e rapinato

Voleva appartarsi con una ragazza: i complici di lei lo pestano a sangue

Sedotto, malmenato e rapinato

La polizia a Marina di Ravenna

RAVENNA. Sedotto in discoteca, mentre si avviava insieme alla ragazza che lo aveva rimorchiato verso la spiaggia è stato aggredito e rapinato da due giovani sbucati all’improvviso dalla pineta. Un vero e proprio pestaggio.

Al termine del quale la vittima - un cesenate di 26 anni - si è ritrovato a terra con contusioni in tutto il corpo e senza più un euro, lo smartphone e le chiavi dell’auto.

Nel corso della colluttazione gli aggressori gli hanno persino sottratto le scarpe che indossava e gli occhiali da vista.

L’episodio, su cui indaga la Polizia che sta cercando di fare luce sull’accaduto, si è verificato nella notte tra sabato e domenica scorsi a Marina di Ravenna.

Stando a quanto ricostruito finora dalle forze dell’ordine, il ragazzo sarebbe stato avvicinato poco prima dell’alba da una giovane dell’Est Europa che lo ha irretito. Di chiacchiera in chiacchiera le avances sono proseguite fino alla proposta di uscire dal locale dove stavano trascorrendo la serata per recarsi in un posto più appartato.

I due si sono così avviati verso la spiaggia ma percorsi pochi metri lo scenario in cui il 26enne si è improvvisamente ritrovato è stato ben diverso da quello che aveva immaginato.

Giunto all’altezza della pineta, il ragazzo sarebbe stato infatti malmenato da due stranieri, nordafricani stando alla versione fornita dalla vittima, sbucati dal nulla dall’area verde.

Colto di sorpresa il giovane non avrebbe avuto nemmeno la possibilità di difendersi. Colpito a più riprese, sarebbe finito a terra e derubato di tutto, dal portafogli al telefonino, prima di essere abbandonato dolorante sul vialetto sterrato dagli aggressori che sarebbero poi riusciti ad allontanarsi insieme alla ragazza facendo perdere le proprie tracce. A causa delle lesioni riportate, il 26enne è dovuto anche ricorrere alle cure mediche del pronto soccorso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000