Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 21:13

RICCIONE

Aquafan da record, in 15mila tra schiuma party e sfide di baci

Scivoli aperti fino alle 24, giovani scatenati sotto le stelle e show del dj Gabry Ponte. Nell'Ike vince una coppia di Civitanova unita sott'acqua per un minuto e 16 secondi

Aquafan da record, in 15mila tra schiuma party e sfide di baci

I vincitori della gara di bacio subacqueo

RICCIONE. In migliaia prendono d’assalto l’Aquafan per Ferragosto: una tradizione che si è ripetuta anche ieri con numeri da record. Dall’organizzazione parlano infatti di «due giornate di super divertimento per continuare a festeggiare i “primi” 30 anni del parco». E le presenze registrate «sono state infatti ben 15mila: turisti provenienti da tutta Italia e dall’estero e residenti».

Domenica è stato il turno della formula del No Stop Night&Day che «ha coinvolto migliaia di persone di tutte le età con musica, lo show di Gabry Ponte, gli schiuma party più grandi del mondo e gli scivoli aperti fino a mezzanotte». Il momento clou è arrivato alle 19, quando il dj Gabry Ponte ha fatto scatenare la folla in Piscina Onda tra effetti speciali, nuovi e vecchi successi.

In tempi di Olimpiadi, non poteva mancare la sfida di baci in apnea nel parco acquatico più famoso d’Europa: ieri hanno partecipato all’International kiss event (Ike), la gara mondiale di bacio sott’acqua, quattordici coppie provenienti da tutta Italia. Le sfide in apnea sono state seguite anche Rudy Zerbi e Tess Masazza di Radio Deejay. Hanno trionfato, con 1 minuto e 16 secondi, gli atletici Inga Kondratenko e Riccardo Luciani di Civitanova Marche. Ventinove anni lei (mamma russa e papà tedesco), 41 lui, impiegati nel settore calzature e borse.

La medaglia d’argento è andata a Ezia Vitrano e Tommaso Russo di Pesaro, entrambi dipendenti del ministero della Difesa: il loro bacio è durato 35 secondi. Bronzo per Silvia Lazzati e Andriano Longo di Riccione, lei mamma e freelance, lui barista. Sono rimasti con le labbra incollate sott’acqua per 33 secondi e 16 centesimi.

Ai primi classificati è stato regalato regalato una carta di ingresso per accedere a tutte le strutture del polo adriatico (Aquafan, Oltremare di Riccione, Italia in miniatura di Rimini e Acquario di Cattolica), mentre ai secondi e terzi classificati è stato consegnato un abbonamento ad Aquafan per due.

E ancora: alle 14.30 il dj Rudy Zerbi ha fatto festa con il pubblico in compagnia dei ballerini di Aquafan, durante il Maxi onda music show, mentre alle 15.30 è stato il turno degli atleti slackliner nazionali che si sono esibiti sospesi su fettucce elastiche sopra la Piscina Onde.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000