Lunedì 05 Dicembre 2016 | 19:41

FAENZA

Cade dalla bici e sbatte con violenza la testa

Paura per l'ex sindaco e presidente della Provincia Claudio Casadio

Cade dalla bici e sbatte con violenza la testa

FAENZA. Paurosa caduta dalla bicicletta per Claudio Casadio, l’ex sindaco e presidente della Provincia, infortunatosi durante un’escursione in bicicletta dalle parti di San Biagio.

Appassionato cicloturista, 60 anni, Casadio si era organizzato con altri tre amici per un gita in bici. Il gruppetto di ciclisti stava viaggiando lungo via Gesuita, in una zona molto nota e frequentata dai cicloamatori faentini. E’ un’area pedemontana, ai piedi delle colline manfrede, tra Santa Lucia e Castrocaro, abituale meta degli escursionisti del weekend: è pianeggiante e poco trafficata dalle auto, e anche per questo considerata zona tra le preferite dai ciclisti che vi possono pedalare in tutta tranquillità.

L’incidente è successo attorno alle 10.45 di ieri mattina. Casadio in sella al suo mezzo pare che abbia toccato la ruota del compagno che aveva davanti, quanto basta per perdere l’equilibrio, il controllo della bici e per essere sbalzato sull’asfalto. Oltre a rimediare alcune escoriazioni a braccia e a gambe, ha anche sbattuto violentemente con la schiena e il capo. Il trauma è stato violento, e gli ha provocato una momentanea perdita di sensi. A soccorrerlo sono stati gli amici, che hanno poi provveduto ad allertare il 118.

Casadio ha in seguito recuperato conoscenza, ma è rimasto in stato confusionale, perdendo tra l’altro sangue dal naso e dalla testa.

Nonostante ciò ha collaborato con gli operatori sanitari giunti poco dopo a bordo di un’ambulanza, mentre i valori fisiologici sono sempre rimasti nella norma.

Vista la dinamica e il forte trauma commotivo rimediato al lato sinistro del capo, è stato deciso di convocare sul posto l’elimedica, che ha caricato a bordo l’ex presidente della Provincia per accompagnarlo all’ospedale Bufalini di Cesena. Qui è stato preso in cura dai medici del pronto soccorso, che in seguito ne hanno deciso il ricovero in osservazione in Medicina d’urgenza. Gli è stato diagnosticato un trauma cranico e una lieve frattura a una vertebra. Molto tumefatto, sarà costretto a indossare il collare per diverso tempo. Ma per il resto non si rilevano problemi particolari.

Casadio è stato poi raggiunto dalla moglie Paola, che dopo l’apprensione scaturita appena appresa la notizia dell’incidente capitato al marito, in seguito ha disteso i nervi visto anche il decorso favorevole. Fra i tanti a porgergli visita in ospedale anche il genero, il sindaco di Ravenna Michele De Pascale.

Un’auto dei carabinieri della stazione dei carabinieri di Faenza Borgo d’Urbecco e una vettura della polizia municipale hanno raggiunto la zona teatro dell’incidente per una verifica e per gestire la viabilità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000