Lavori al tetto della Portaccia

22/10/2014 - 19:27

Lavori al tetto della Portaccia

CESENA. Partiti i lavori per rifare la copertura della Portaccia: l’antico edificio situato nella parte sud della cinta muraria di Cesena, a difesa del torrente Cesuola, che vi scorreva sotto.

«In questo modo - spiegano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi, che questa mattina hanno fatto un sopralluogo accompagnati dal dirigente dell’Edilizia Pubblica Gualtiero Bernabini e dall’architetto Ivano Piraccini, responsabile del procedimento per il Comune - andiamo a sanare in maniera definitiva il tetto dell’edificio, dopo il parziale crollo avvenuto nel 2011. I lavori attuali garantiranno una copertura adeguata alla struttura, consentendo di preservarla in attesa del recupero complessivo che avverrà in futuro».

L’opera, per un importo di 150mila euro, dovrebbe arrivare a termine nel giro di sei mesi.

Collocata in uno dei punti più importanti delle mura, la Portaccia era concepita come complesso meccanismo di difesa, sia del torrente Cesuola, che vi scorreva sotto entrando in città, sia dei profili delle mura contigue e dell’area antistante. Nel corso dei secoli, decaduta la funzione difensiva nell’ambito del sistema fortificato, la Portaccia ha assunto diverse destinazioni d’uso. Nell’800 fu utilizzata come opificio, che usufruiva dell’acqua del Cesuola e in seguito fu adattata per uso abitativo; agli inizi del ‘900 divenne per breve tempo sede di una importante fabbrica di ceramiche, successivamente diventò l’atelier e il ritrovo di artisti; infine, prima d’essere abbandonata alla fine del secolo scorso, è stata parzialmente utilizzata ad uso residenziale.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c