TIFO

Rapina e botte dopo lo stadio: assolti e diffida tolta dopo 2 anni e mezzo

14/01/2014 - 22:07

Rapina e botte dopo lo stadio: assolti e diffida tolta dopo 2 anni e mezzo

CESENA. Per due anni e mezzo ogni volta che il Cesena giocava una partita dovevano presentarsi a firmare. Erano stati colpiti dalla tipologia di Daspo che vengono erogati da dopo il varo della legge sulla cosiddetta Tessera del Tifoso. Erano accusati di rapina e lesioni per degli scontri avvenuti dopo l’ultima gara in Serie A al Manuzzi tra Cesena e Inter. Il Gip per loro ha sancito l’assoluzione.

Per F.V. e B.D. il “Daspo” è stato tolto solo ora: a due anni e mezzo dai fatti dopo la pubblicazione della decisione presa dal gip Rita Chierici. «Un tempo che nessuno restituirà a queste due persone - spiega l’avvocato difensore dei tifosi cesenati che erano imputati - A riprova ulteriore di come la normativa vada cambiata. Servirebbe un intervento della Corte Europea per spronare il Governo: prima che questo tipo di “esercizio di controllo” sulle persone venga esteso in Italia ad altri settori oltre che al calcio».

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c