Venerdì 30 Settembre 2016 | 20:35

Più letti oggi

MALTEMPO

Paura nel sottopasso: ragazzo bloccato con l'auto

Acqua nell'abitacolo, lui si rifugia sul "tetto"Allagata via Cervese, a Borello grandine gigante

Paura nel sottopasso: ragazzo bloccato con l'auto

CESENA. Notte al cardiopalma per un ragazzo, che intorno alle 5 di ieri è rimasto bloccato nel sottopasso di via Machiavelli, a due passi dall’ex zuccherificio. Era a bordo della sua auto, quando l’acqua ha iniziato ad entrare nell’abitacolo, raggiungendo rapidamente i 30 centimetri di livello ed impedendo al motore di proseguire.

L’acqua era iniziata ad entrare dalle fessure e il ragazzo ha pensato bene di uscire dal mezzo e sedersi sul tettuccio, in attesa dei soccorsi. Sono giunti in suo aiuto i carabinieri e i vigili del fuoco, che lo hanno tirato fuori da quel “lago”.

E’ stato l’episodio più allarmante di una nottata flagellata dal maltempo, grandine inclusa, ma non è stato l’unico.

Ci sono stati altri allagamenti lungo via Cervese, nel tratto di Villa Chiaviche, in particolare all’incrocio con via Osoppo. I tombini delle fogne sono saltati, trasformando la strada in una pozzanghera tale da far perdere i punti di riferimento come le strisce laterali e i marciapiede. C’era il rischio che qualche automobilista, perdendo l’orientamento, finisse irrimediabilmente sulla “buca”.

Anche nelle zone collinari sono state segnalate situazioni critiche. Per esempio, nella zona Monteleone una grandinata ha provocato seri danni ai filari di viti. Dalle parti di Borello, lungo la strada che porta alle ex miniere di Formignano, i chicchi di ghiaccio piovuti dal cielo, che - raccontano alcuni residenti - «erano grossi come mandarini», hanno lasciato il segno, bucando letteralmente la copertura di un gazebo, fatta con una grossa tela.

Non sono mancati gli ormai cronici problemi in una parte della rete scolante. Dalle parti di Gattolino, in fondo a via Chiaviche, la vegetazione ha tappato gli scarichi in corrispondenza dei ponticelli, ostacolando il deflusso dell’acqua, che quindi è tracimata.

Attorno al Centro Coming e nella zona ovest di Cesena si sono verificati black-out dall’alba di ieri fino alle 9.30 circa.

Anche i corsi d’acqua principali si sono “gonfiati” (il livello del Savio si è alzato di un metro e mezzo) ma la situazione è rimasta sotto controllo.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000