Domenica 25 Settembre 2016 | 00:36

GAMBETTOLA

Morte alla stazione ferroviaria

Attraversa i binari mentre arriva il treno. Non ha imboccato il sottopassaggio

Morte alla stazione ferroviaria

GAMBETTOLA. Il corpo è finito 150 metri più in là rispetto alla stazione di Gambettola. Il treno regionale per Bologna ha arrestato la sua corsa ancora oltre. Un uomo è morto ieri attorno alle 20.30 in stazione ferroviaria a Gambettola. Si tratta di un cittadino cinese. Aveva in tasca alcuni documenti tra cui un passaporto. I cui dati sono al vaglio prima di rendere ufficiale l’identità dell’uomo i cui ultimi minuti di vita sono avvolti nel mistero. Di certo c’è che l’uomo era appena arrivato a Gambettola. E’ sceso dal treno che lo aveva accompagnato fin lì sulla piazzola del 2° binario. Poi però non ha usato il sottopassaggio. Di qui in avanti si possono fare soltanto delle supposizioni. Dove voleva andare? Probabilmente a raggiungere amici o parenti. Indossava cuffiette con cui ascoltare la musica? Di sicuro ha fatto una manovra azzardata. Anziché usare il sottopassaggio ha deciso di raggiungere l’uscita tagliando a piedi dal 1° binario. Sono stati gli ultimi istanti della sua vita. Stava arrivando un regionale da Bologna. Che lo ha centrato in pieno, sotto gli occhi di alcuni attoniti testimoni tra cui gli autisti del convoglio che non hanno potuto evitare l’impatto. La Polfer di Rimini sta indagando. Per capire esattamente chi sia l’uomo e dettagliare come abbia potuto involontariamente uccidersi in quella maniera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000