Domenica 04 Dicembre 2016 | 07:05

SCONTRI IN SENATO

Laura Bianconi finisce all'ospedale

Laura Bianconi finisce all'ospedale

ROMA. Fischietti, urla al grido di “libertà, libertà” ed una senatrice cesenate ferita. Così ieri sera la protesta dei senatori di Lega e M5s ha costretto il presidente del Senato Grasso a sospendere la seduta. Alla ripresa potrebbe non esserci Laura Bianconi che, dai primi accertamenti clinici, avrebbe riportato la lussazione di una spalla.

Quella di ieri è stata una giornata dai toni decisamente sopra le righe a Palazzo Madama, per il voto agli emendamenti al Ddl Boschi. Il governo è stato prima battuto a voto segreto sull’emendamento del leghista Candiani, poi sono andare in scena le proteste a più riprese contro il presidente del Senato Grasso al grido di “libertà, libertà”. Contestazioni degenerate in serata quando Grasso è stato costretto ad interrompere i lavori dell’aula per il ferimento di Laura Bianconi, cesenate e senatrice di Ncd. La parlamentare è stata portata in ospedale, in lacrime, a causa di quello che aveva tutto l’aspetto di una spalla lussata. Lesione causata dall’urto con un commesso, che cercava di raggiungere i banchi della Lega per placare la contestazione in atto. Anche Nunziante Consiglio, esponente del Carroccio, colto da un calo di pressione si è accasciato a terra prima dello stop ai lavori.

«Quanto avvenuto in Aula è un fatto molto grave. È un colpo drammatico alla credibilità del Senato» ha commenta il presidente Grasso nell’aula di Palazzo Madama, prima di chiudere i lavori, attorno alle 23.30.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000