Lunedì 05 Dicembre 2016 | 01:26

CESENATICO

Fosforo ustionante in spiaggia

Fosforo ustionante in spiaggia

CESENATICO. Sono tornati a riemergere dal fondo del mare gli spezzoni di traccianti al fosforo usati per illuminare i bersagli durante la seconda guerra mondiale. Ieri pomeriggio se ne è dovuto mettere in sicurezza uno spiaggiato a Ponente (che a contatto con l’aria aveva iniziato a sprigionare fumo in modo inquietante), nel tratto finale di viale Colombo. Lo hanno individuato i bagnini di salvataggio Torresi e Bonoli e sul posto sono subito intervenuti i vigili del fuoco, oltre a personale della Capitaneria di porto e della Polizia municipale, che col 115 ha piantonato per tutta la notte la zona, transennata ed interdetta all’accesso (nelle foto). Le recenti mareggiate hanno quindi ricreato la situazione che si era verificata anche in passato, quando erano rispuntati fuori questi reperti militari che risalgono al periodo in cui era presente in loco di un aeroporto militare degli Alleati, da cui si alzavano velivoli americani e neozelandesi impegnati a bombardare le truppe nazifasciste in nord Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000