CESENA

Mattone contro la vetrata: i ladri di nuovo in visita al Babbi Caffè

Fondo cassa preso di mira era già successo ad appena tre mesi dalla apertura

di GIORGIA CANALI

30/08/2018 - 09:01

Mattone contro la vetrata: i ladri di nuovo in visita al Babbi Caffè

CESENA. Un mattone abbandonato poco distante lascia pochi dubbi su cosa abbia provocato il buco che ieri mattina faceva “bella” mostra di sé in una delle vetrine del Babbi Caffè.

A meno di un anno dal primo episodio, martedì notte alle 3.30 i ladri sono tornati a fare visita al bar di Babbi.

La vetrina che hanno scelto è quella più vicina all’ingresso del palazzo del ridotto, sul lato che affaccia sui tavolini del bar.

In frantumi

Dopo la spaccata della vetrina non rimane che una ragnatela di frammenti e in fondo un buco, di piccole dimensioni, ma grande quanto basta a consentire a qualcuno di entrare.

«Stiamo verificando ora cosa hanno portato via. Per fortuna non hanno fatto danni all’interno», commenta Marco Gobbi, direttore del Babbi Caffè. Nella mattinata di ieri stavano facendo un primo bilancio di quanto era stato rubato e da una prima impressione sembrava si trattasse solo dell’esiguo bottino del fondo cassa.

«I video del sistema di allarme sono al vaglio delle forze dell’ordine», aggiunge Gobbi, che racconta anche della solidarietà degli altri esercenti che al senso di insicurezza stanno pensando di reagire con un’azione collettiva: «Nella chat degli esercenti ci stiamo confrontando sull’argomento e mi piace molto la proposta di finanziare in modo collettivo un servizio di vigilanza privato».

Il precedente

L’episodio precedente risale al novembre scorso, quando a meno di tre mesi dall’apertura del nuovo bar gelateria in pieno centro, i ladri si erano aperti un varco nella vetrata in modo non dissimile da come accaduto anche questa volta. In quel caso si servirono del piedistallo in cemento simile ad un porta ombrellone. L’ipotesi formulata allora è che furti di quel genere fossero legati alla recente ondata di abuso di eroina, che in quei giorni era tornata in modo massiccio sul mercato cesenate. Se siamo di fronte ad nuovo episodio ricadente nella stessa casistica è presto per dirlo, la risposta sarà frutto del lavoro di indagine delle forze dell’ordine.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c