logo_extra Extra è il magazine estivo del Corriere Romagna dal 1994

CESENATICO

Ponente vince la cuccagna dei quartieri a Cesenatico

Andrea Manuzzi raggiunge alloro e salumi al quinto giro di una gara che è finita dopo mezzanotte

di IACOPO BAIARDI

06/08/2018 - 11:34

Ponente vince la cuccagna dei quartieri a Cesenatico

CESENATICO. Tantissimi spettatori su entrambi i lati del porto canale per la cuccagna di sabato sera nell’ambito della Festa di Garibaldi. Una gara piuttosto lunga, terminata ben oltre mezzanotte, al quinto giro degli atleti sul palo lungo 14 metri e posto in obliquo sul porto canale e cosparso di grasso.

Il vincitore

A trionfare è stato il quartiere di Ponente, grazie all’imbianchino 47enne Andrea Manuzzi. Un campione della cuccagna, visto che quello di sabato sera è stato il suo sesto successo personale.

Il primo fu nel palio dei quartieri dell’ormai lontano agosto 2005. Bissò il successo nel 2006 e la curiosità è che queste due edizioni furono caratterizzate da un freddo pungente, l’esatto contrario di sabato sera. Poi Manuzzi tornò a vincere nel 2011, che può essere considerato il suo anno d’oro: a luglio la vittoria nella sfida tra le località rivierasche, dove era in prestito nella vicina Gatteo; poi il successo per Ponente alla cuccagna di agosto. L’ultima vittoria prima di sabato era invece datata luglio 2013, quando dopo aver conquistato l’alloro dedicò il trionfo all’amico Marco Pantani.

Poi il successo di sabato sera, al quinto giro, che ha fatto vincere il suo quartiere di Ponente, che è riuscito a battere lo strafavorito Sala, dopo una competizione che è durata circa due ore e mezzo..

L’incidente

Il folto pubblico è rimasto fino alla fine e ha anche assistito a decine e decine di tuffi ma anche a un piccolo incidente: un cuccagnotto di Bagnarola nella caduta prima di raggiungere l’acqua ha colpito il palo di legno con il mento. Subito soccorso, gli hanno dovuto applicare alcuni punti di sutura per rimarginare il taglio che si era procurato.

Inclinazione cambiata

A rendere più difficoltosa la sfida e più lunga la competizione è stata anche la scelta di rendere la salita sulla cuccagna più ripida, cambiando l’angolazione del palo pieno di grasso. Infatti, invece dei tradizionali 23 gradi, è stato messo a 26, impegnando ancora di più i cinquanta atleti che si sono sfidati in rappresentanza dei dieci quartieri cittadini.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c