CESENA

La pantera sarà restituita alla città all’inizio del prossimo anno

Per le scuole sarà possibile assistere a parte delle operazioni di recupero

28/07/2018 - 12:00

La pantera sarà restituita alla città all’inizio del prossimo anno

CESENA. Dopo essere stato “strappato” dal luogo di ritrovamento nei giorni scorsi, è stato trasportato al Museo Archeologico il mosaico romano della pantera emerso lo scorso autunno durante i lavori di un cantiere in via Strinati.

Le sezioni del mosaico sono arrivate al museo, suddivise in pannelli di legno “incellofanati” e orientati al contrario, posizione che favorirà i prossimi lavori di pulitura.

«I pannelli - spiegano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore alla Cultura Christian Castorri, che erano presenti al momento dell’arrivo del mosaico in via Montalti - rimarranno depositati al museo fino all’autunno, quando inizieranno le operazioni di restauro, presumibilmente nei mesi di ottobre o novembre. Queste tempistiche sono state scelte anche per favorire l’organizzazione di visite al Museo da parte delle scuole, che potranno assistere ad alcune fasi dei lavori. L’intervento si protrarrà per circa due mesi. Dunque, la pantera sarà restituita alla città ad inizio 2019: celebreremo l’evento con un’iniziativa particolare, che servirà anche per presentare un Museo Archeologico riqualificato e più attrattivo».

Ad occuparsi del restauro sarà la ditta Phoenix Archeologia, sotto la direzione scientifica della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le Province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c