CESENATICO

Dalla mano morta a una 17enne al tutti contro tutti

Il palpeggiamento innesca parapiglia, due feriti e uno zaino rubato

24/07/2018 - 20:05

Dalla mano morta a una 17enne al tutti contro tutti

CESENATICO. Dalla mano morta nei confronti di una 17enne di Cervia al tutti contro tutti. E' accaduto lo scorso fine settimana a Cesenatico quando una palpatina ha dato vita prima a una zuffa tra ragazzini poi sfociata in una rissa tra decine di persone conclusa con una rapina, quello di uno zainetto. Una vicenda che la Polizia ha ricostruito dopo che domenica mattina un forlivese di 18 anni si è recato al presidio estivo raccontando di essere stato picchiato e derubato. Lui era in compagnia del fratello minore, di una ragazza e di un 20enne anconetano il quale avrebbe allungato la mano sul corpo di una ragazza di 17 anni, che era in gruppo con altri 5 giovani forlivesi tra cui il fidanzatino. Gesto che innesca un parapiglia poi ciascun gruppo se ne va. A quel punto interviene però la madre della ragazza che raggiunge il molestatore e nasce un secondo battibecco. Quanto accaduto arriva anche alle orecchie dell'ex fidanzato della 17enne, un 20enne di origine albanese che viene raggiunto da altri coetanei dando vita a una caccia all'uomo. Il 20enne palpeggiatore viene colpito e stessa cosa accade all'amico 18enne intervenuto in sua difesa e che, nella concitazione degli eventi, si sente sfilare lo zaino. Alla fine i due se la caveranno con lesioni tra i 5 e i 20 giorni di prognosi mentre l'ex fidanzato dovrà rispondere di rapina.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c